il potere ce lo impone. L’AGNELLONE DI DIO INTIMA: «PUBBLICATE TUTTA LA DETERMINA MORABITO!». E NOI, SALUTO AL DUCE!, LO FACCIAMO SÙBITO

Ci resta solo un dubbio: se il documento era in linea e scaricabile sin da prima, che differenza fa volerla vedere pubblicata on line? Che ci guadagna il Ciottoli? La trasparenza che la sua giunta non mostra quasi mai?

 

«Usi a obbedir tacendo». I comunisti, non noi… Linea Libera, di solito, racconta ciò che vede e legge. E normalmente, nonostante quel che si dice, i giornalisti di questo quotidiano sanno riconoscere le lettere dell’alfabeto e le parole. Forse rompono i corbelli per questo, vero assessore sceriffo?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NON PORTARCI ALL’OMBRÓN LÀ, PEI VIOTTOLI. . .

LASCIACI LAVORAR, SCERIFFO CIOTTOLI!


 

La giunta Mangoni II [da ReportPistoia].L’unica vera giunta non comunisto-dipendente dal dopoguerra ad oggi…

AGLIANESI, scusatemi se vi rompo ancora i coglioni. Ma l’Agnellone di dio che toglie le castagne dal fuoco al BeneSpari, mi ha scritto – e un paio di volte, anche – che dobbiamo pubblicare la determina intera della Morabito.

Inutile cercare di fargli capire che la determina spacca le palle a tutti e che, comunque, nel pezzo precedente, era già linkata e scaricabile per tutti.

Alcuni ferrucciani – ben noti per la loro testa grossa e spesso piena di segatura – non capiscono perché, come ho risposto a Maurizio (ottimo cuoco, ma, stando a fatti come questo suo insistere, pessimo amministratore), hanno bisogno di passare qualche anno alle serali da SS Paolo VII Tofano per imparare a leggere. E in verità ho anche aggiunto, all’attenzione del buon conoscitore della bottarga, che pure il suo sindaco dovrebbe passarci, di chiesa, per imparare a scrivere, visto che non è molto aduso a rispondere alle bordate da bucanieri che gli scarichiamo sulle fiancate del suo galeone alla fonda in Comune.

Non so perché abbia tanto insistito, il Ciottoli: crederà che la lettura integrale convinca il popolo che il su’ prete non ha avuto i 6.000,00 € che il su’ sindaco gli ha sganciato?

Boh. Per non sentirmi dire, magari, che sono un fascista perché non pubblico tutto integralmente – se ha anche delle budelline d’agnello e me le manda, pubblico anche quelle… –, lo accontento e la fo finita, così la fa finita anche lui.

Giacomo Mangoni. Lui mandò tutti a quel paese “dove c’è tanta gente che ci va”

Ma l’Agnellone ha comunque bisogno di scuola serale. E anche il su’ sindaco. Perché non prova a spiegarglielo anche la dottoressa Aveta? Lei la stanno a sentire volentieri entrambi.

Credo che l’unica giunta bòna di Agliana, in quasi 80 anni di dopoguerra, sia stata la superbreve del Mangoni II, con la cacciata degli impostori di Rino[ceronte] e l’instaurazione di un governo non piddino-dipendente – come del resto sembra essere anche quello beneSparico.

Il Benesperi è bene che speri bene, perché, quanto a sparare, sa farlo solo con emerite cazzate.

Un inchino all’Agnellone a cui Linea Libera porge i sensi della sua più viva soddisfazione d’avergli soddisfatto la richiesta insensata.

Vedi, Del Fante? Siamo generosi e comprensivi anche con chi sembra non capire nulla…

E.B.

_________________________________

 

Comune di Agliana  Determinazione del Responsabile
Provincia di Pistoia Unità Operativa Complessa 4
SERVIZI SOCIALI E SCUOLA
Determinazione assunta da DOMENICA MORABITO nella sua qualità di Responsabile U.O.C.

N. 447 del 08-09-2020 (n. 81/4) OGGETTO: SERVIZI SOCIALI – MISURE URGENTI A SOSTEGNO DEI NUCLEI FAMILIARI PER LA SOLIDARIETA’ ALIMENTARE – EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA VIRUS COVID- 19 – ORDINANZA PROTEZIONE CIVILE N. 658 DEL 29.3.2020 (G.U. N. 85 DEL 30.3.2020)

IL RESPONSABILE

PREMESSO che con riferimento allo stato di emergenza deliberato il 31 Gennaio scorso dal Consiglio dei Ministri in conseguenza del rischio sanitario connesso al coronavirus, con OPCM del 29.03.2020 “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologia    derivanti da agenti virali trasmissibili” (Ordinanza n. 658-GU n. 85 del 30.03.2020) sono state stabilite e stanziate misure e risorse a sostegno delle famiglie a favore della solidarietà alimentare;

EVIDENZIATO che lo stanziamento dei fondi è finalizzato specificatamente all’assegnazione di buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari, nonchè di generi alimentari o prodotti di prima necessità, destinati al sostegno dei nuclei familiari che si trovano maggiormente esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza COVID-19 e, più in generale, in stato di bisogno per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali; SPECIFICATO che l’Ordinanza n. 658/2020 autorizza i Comuni all’acquisizione dei generi di cui sopra in deroga alle procedure del D.Lgs 50/2016 e può inoltre, anche avvalersi degli Enti del Terzo settore per l’acquisto e per la distribuzione dei beni;

RICHIAMATA la propria deteminazione n. 185 del 1.4.2020 con la quale sono state accertate, impegnate le risorse, nonchè individuate le modalità attuative per l’erogazione di buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodoti di prima necessità su tutto il territorio aglianese di cui ai Fondi assegnati al Comune con l’ordinanza sopra individuata;

RILEVATO che delle risorse assegnate sono stati erogati buoni per un totale di spesa pari ad € 110.810,20 e che pertanto sono ancora disponibi risorse economiche pari ad € 6.000,00;

RILEVATO inoltre che, sul territorio ci sono ancora persone e nuclei familiari in stato di bisogno alimentare per i quali l’emergenza sanitaria continua a renderli particolarmente vulnerabili e con necessità di aiuto;

RILEVATO infine che la CARITAS della Parrocchia San Piero Agliana è impegnata già da molti anni a sostenere e cercare di compensare le carenze economiche, anche con la distribuzione di pacchi alimentari, e collabora con il Comune nel tentativo di aiutare le persone a superare ed arginare lo stato di bisogno;

Domenica Morabito

RECEPITA l’indicazione del Sindaco con e-mail del 26 agosto u.s.;

VISTA l’ Ordinanza del Sindaco n. 43 del 08.03.2020 e successive integrazioni,  con  la quale è stato costituito il Centro Operativo Comunale (C.O.C);

VISTI gli artt. 107, 109 e 147-bis, comma 1, del D.Lgs 18.8.2000 n. 267;

VISTO l’art. 54 dello Statuto del Comune;

VISTO il Decreto n. 12/SD del 30/4.2020, con il quale il Sindaco ha attribuito alla scrivente  la  posizione organizzativa per la direzione ed il coordinamento dell’U.O.C n. 4 “Servizi Sociali e Scuola”;

VISTA la Deliberazione della Giunta Comunale n. 24 del 27.02.2020 e successive modifiche e integrazioni, con la quale sono state affidate le risorse finanziarie ai Responsabili dei Servizi e degli Uffici;

DETERMINA 

  1. di dare atto delle premesse che si intendono integralmente richiamate;
  2. di trasferire € 6.000,00 alla CARITAS Parrocchia San Piero  Agliana  imputati  al Capitolo n.407500  intitolato “SOLIDARITA’ ALIMENTARE” Cod. Bil. 12.07.1.104 imp. n. 593/2020 al fine dell’acquisto e  la distribuzione di pachi spesa;
  3. di dare come priorità per l’erogazione dei pacchi spesa le famiglie caratterizzate da:

condizioni di indigenza o di necessità individuata dai Servizi Sociali; numerosità del nucleo familiare;
presenza di minori;
situazioni di fragilità/vulnerabilità recate dall’assenza di rete familiare e di prossimità;
situazioni di marginalità e di particolare esclusione;

  1. di ribadire che la Dott.ssa Ornella Pellegrineschi è Responsabile del Procedimento ai sensi dell’art. 5 comma 1della L. 241/1990 e ss.mm. e i., così come indicato nell’Ordinanza del sindacale n. 43/2020;
  2. di dichiarare che la sottoscritta e la responsabile del procedimento nell’emanazione del  presente  provvedimento, sia in fase istruttoria sia in fase decisionale, non è incorsa nel conflitto di interessi ai sensi del
Ornella Pellegrineschi. Al coro di SS Paolo VII Tofano sta a core la Caritas come al BeneSpari…

D.P.R. 62/2013, del codice di comportamento dei dipendenti del Comune di Agliana approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 2/2014 e del Piano Triennale  per la prevenzione della corruzione e  della trasparenza nel periodo 2020/2022 approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 15/2020 e dell’art. 6 bis della L. 241/90 e s.m.i.;

  1. di dare atto che ai sensi dell’art.3 della L. 241/1990 s.m.i. sul procedimento amministrativo, che qualunquesoggetto ritenga il presente atto amministrativo illeggittimoo venga dallo stesso dirattamente leso può proporre ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale – Sezione Firenze- o al Presidente della Repubblica rispettivamente entro e non oltre 60 e 120 giorni, dall’ultimo di pubblicazione all’Albo Pretorio del Comune di Agliana; [e chi non è d’accordo s’attacchi al tram! Che democrazia cristiana! – n.d.r.]
  2. di esprimere il parere favorevole di regolarità tecnica attestante la correttezza dell’azione amministrativa. [Bassanini genio del male! Io, Morabito, scelgo me stessa; mi dichiaro responsabile delle decisioni, anche se suggerite dal BeneSpari, e poi anche mi autocertifico. A casa mia questo si chiamerebbe “azienda privata” e non avrei problemi di sorta. Ma con i quattrini di tutti non sarebbe meglio definirla “mafia di stato”? Sia chiaro: la legge è questa; ma a me fa schifo, cari italiani che mi fate vergognare di essere italiano! – n.d.r.].

La presente determinazione non comportando impegno di spesa è esecutiva.

Il Responsabile DOMENICA MORABITO

Ora sei contento, assessore Ciottoli?


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “il potere ce lo impone. L’AGNELLONE DI DIO INTIMA: «PUBBLICATE TUTTA LA DETERMINA MORABITO!». E NOI, SALUTO AL DUCE!, LO FACCIAMO SÙBITO

Comments are closed.