IL TRENO DELLA MEMORIA, TESTIMONI PER IL FUTURO

Dario Rossi e gli studenti della montagna
Dario Rossi e gli studenti della montagna

CUTIGLIANO-MONTAGNA. Nella sala consiliare del Palazzo dei Capitani, sede storica del Comune di Cutigliano, ieri pomeriggio, 7 febbraio, c’era molta gente ad ascoltare i futuri testimoni della Shoah.

Leonardo Breschi, Anna Filoni, Mattia Marrucci, Alese Palermo, Martina Signorini e Omar Sisi, i sei studenti dell’istituto omnicomprensivo di San Marcello Pistoiese, partecipando all’ultima edizione del “Treno della Memoria” organizzato dalla Regione Toscana sui luoghi dello sterminio, hanno avuto modo di ascoltare dalla viva voce degli ultimi sopravvissuti che quanto successo è purtroppo vero e innegabile.

I ragazzi erano accompagnati dall’insegnate Lisa Galligani e, per l’occasione, dal dirigente scolastico Maurizio Monti.

Il Sindaco Tommaso Braccesi
Il Sindaco Tommaso Braccesi

Brevi saluti da parte delle autorità presenti e organizzatori: il Sindaco di Cutigliano, Tommaso Braccesi, il Presidente dell’Unione dei Comuni Luca Marmo e il parroco don Sergio Agostini; poi Dario Rossi, giornalista di Toscana Notizie, già alla terza partecipazione al Treno della Memoria – 9 edizioni e più di 6.000 ragazzi dal 2002 – ha chiamato accanto a sé i nuovi testimoni, coloro che hanno visto e toccato con mano. Pontieri verso le future generazioni, testimoni contro lo scetticismo e il negazionismo. I ragazzi non si sono sottratti e tutti hanno raccontato e commosso con le loro parole.

Hanno messo il dito nella piaga come San Tommaso, ma non dubitavano, come altri loro coetanei.

Edoardo Bianchini, direttore di Linee Future
Edoardo Bianchini, direttore di Linee Future

“Se gli uomini hanno fatto questo, possono anche negarlo” ha detto Anna Filoni del Liceo Scientifico, classe terza; e allora nei prossimi viaggi, oltre ai meritevoli, sarebbe forse il caso di portare sul Treno della Memoria, a far vedere i luoghi dell’olocausto, a far ascoltare le drammatiche esperienze degli ultimi sopravvissuti, anche chi dubita, i negazionisti.

Durante le due ore d’incontro sono stati proiettati alcuni filmati che è possibile rivedere, insieme ad altri, dalla palylist di Toscana Notizie su YouTube

Per approfondimenti sul “Treno della Memoria 2015” e più in generale sulla Shoah si rimanda allo “Speciale Treno della Memoria 2015” sempre di Toscana Notizie.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento