IL VESCOVO TARDELLI: «MI FIDO DI PAPA FRANCESCO»

Il Vescovo Fausto Tardelli
Il Vescovo Fausto Tardelli

PISTOIA. [a.b.] “Papa Francesco mi ha chiesto di andare in un’altra città ad annunciare il Vangelo. Che fare? Mi fido di lui. Raccatto nel cuore a fatica volti e storie, pianti e sorrisi, fallimenti, speranze e vado. Tendo le mani per stringerne di nuove e mescolare i miei passi con quelli di chi ancora non conosco. Che Dio mi aiuti. E anche voi, amici di FB!”.

Ha utilizzato la sua pagina facebook per salutare i propri fedeli monsignor Fausto Tardelli, 63 anni, nominato Vescovo di Pistoia. Lucchese, da dieci anni alla guida della sede vescovile di San Miniato, attualmente ricopre l’incarico di Segretario in seno alla Conferenza Episcopale Toscana.

Alla stessa ora stamani a San Miniato, lo stesso monsignor Tardelli ha dato l’annuncio al Capitolo dei Canonici della Cattedrale, del clero, del Consiglio pastorale diocesano, del Consiglio degli affari economici e del personale della curia. Monsignor Tardelli rimarrà amministratore Apostolico di San Miniato fino alla data d’ingresso nella Diocesi pistoiese. Per celebrare la nuova nomina in tutte le parrocchie della diocesi di Pistoia domenica 12 ottobre risuoneranno a festa a mezzogiorno le campane come disposto dall’amministratore diocesano don Paolo Palazzi.

“Stamattina – ha scritto il Sindaco di Pistoia Samuele Bertinelli – l’amministratore diocesano monsignor Paolo Palazzi ha dato lettura della missiva papale di incarico a monsignor Fausto Tardelli come vescovo della Chiesa pistoiese. A monsignor Tardelli, uomo colto e di lunga esperienza, rivolgo un caloroso saluto di benvenuto, a nome di tutta la comunità pistoiese”.

“Mi rallegro per l’avvenuta nomina del Vescovo di Pistoia – ha affermato invece l’onorevole Caterina Bini – , sicura che la nostra Diocesi troverà in Monsignor Tardelli un pastore attento, punto di riferimento per tutta la comunità. A Monsignor Tardelli va il mio augurio per questo nuovo incarico, perché possa crearsi con tutta la comunità un forte e proficuo legame, sia sul piano istituzionale che personale”.

“La diocesi di Pistoia – scrivono invece dall’Unitalsi – attendeva il suo nuovo pastore da sei mesi, dopo che, il 5 aprile scorso, monsignor Mansueto Bianchi aveva lasciato il suo incarico di vescovo di Pistoia per ricoprire quello di assistente generale dell’azione cattolica italiana. Tutta l’Unitalsi Pistoiese si stringe nella preghiera per l’apostolato del nostro nuovo Pastore”.

Tra i commenti su fb quello di Fernando Berti, tra i responsabili diocesani del Rinnovamento nello Spirito Santo che nel salutare il nuovo vescovo scrive di avere colto “con gioia la notizia del suo arrivo”. “Dio benedica Lei e tutta la comunità diocesana di San Miniato. Lo Spirito Santo la guidi e l’accompagni sempre con i suoi doni ed i suoi frutti. La saluto in Cristo nostro Unico Salvatore”.

Mauro Banchini
Mauro Banchini

Significativo quello di Mauro Banchini, ex responsabile dell’ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Pistoia, che ha rivolto sulla pagina facebook di monsignor Tardelli questo saluto: “Benvenuto a Pistoia, terra difficile e complicata (ma ne esistono di facili e semplici?) che però riesce anche ad affascinare e presenta aspetti belli. E non solo nei monumenti, non solo nel paesaggio, non solo nella storia. Auguroni!”.

In mattinata prima che si conoscesse il nome scelto da Papa Francesco scriveva: “Tanti auguri al nuovo vescovo di Pistoia. Sarà chiamato a governare (ammesso ne esistano di “facili”) una diocesi e una comunità ecclesiale difficile, complessa, talvolta rissosa (e inutilmente rissosa), ricca di luci e anche di qualche ombra; con personalità di livello e con qualche personaggio che forse farebbe meglio a riflettere prima di parlare; e con tanti uomini e donne, laici e consacrati, comuni, normali, quotidiani. Arriva, il nuovo vescovo, in un contesto vasto – dalla montagna alla pianura, dai centri abitati ai centri spopolati – che ha un bisogno notevole della Parola e delle testimonianze. Un vescovo può fare molto, ma certo non può fare tutto lui. L’augurio al vescovo è, dunque, un augurio a lui nel difficile esercizio del compito di governo, ma anche un augurio a ciascuno di noi: popolo di Dio in cammino, con tutte le normali contraddizioni e i normali limiti, ma anche popolo (e sono tanti) esterno: popolo che Dio lo cerca, sa di averne tanto bisogno, in certi casi ne ha grande nostalgia. E vorrebbe vedere in noi (cattolici praticanti), un aiuto utile in questa bella ricerca … Auguri, nuovo vescovo di Pistoia”.

La comunità diocesana di San Miniato si è stretta con affetto attorno a mons. Tardelli che per 10 anni ha guidato questa Chiesa. I tempi per l’ingresso nella diocesi di Pistoia saranno resi noti nei prossimi giorni.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

4 thoughts on “IL VESCOVO TARDELLI: «MI FIDO DI PAPA FRANCESCO»

  1. Gli auguri del presidente Rossi al nuovo vescovo di Pistoia

    FIRENZE – Auguri al nuovo vescovo di Pistoia, monsignor Fausto Tardelli, li ha inviati oggi il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. “Appresa la notizia della sua nomina – scrive Rossi nel suo messaggio – le rivolgo i migliori auguri di buon lavoro per il suo ‘servizio’ alla comunità ecclesiale e civile della città di Pistoia”.

    (Toscana Notizie)

  2. Benvenuto al nuovo vescovo di Pistoia Mons. Fausto Tardelli.

    Il Signore doni al nostro nuovo vescovo
    l’intelligenza per comprendere le situazioni,
    la sapienza per guidarci nella volontà di Dio,
    la mitezza per condurci senza scoraggiarsi mai,
    l’umiltà che apre i cuori alla speranza e alla comunione;
    la fede per osare l’impossibile di Dio
    la povertà che disarma l’orgoglio e riaccende i cuori stanchi e disillusi
    ma soprattutto la Carità, che Dio non fa mai mancare a chi gli apre il cuore.
    Non chiedo un Vescovo perfetto, ma un vescovo con il cuore aperto a Dio.
    Buon cammino in mezzo a noi!

    (don Cristiano D’Angelo- Ufficio Catechistico Diocesi di Pistoia)

  3. In bocca al lupo, Eccellenza! Mi raccomado, se ce ne sarà bisogno, urli anche Lei come Marco Tardelli urlò nella finale dei campionati del mondo dopo avere segnato.
    Se a lei riuscirà vincere il campionato provinciale pistoiese, urlerò con Lei. Auguri: sapesse quanto ne avrà bisogno……

  4. Ho appreso con grande gioia la nomina a vescovo di Pistoia di monsignor Fausto Tardelli. Una soluzione nella quale confidavo da tempo, avendone conosciuto il carisma e lo spessore umano e spirituale. Sono certa che la comunita’ pistoiese sapra’ accoglierlo con lo stesso affetto con il quale ha accompagnato monsignor Bianchi nei suoi anni di guida alla Diocesi. Da parte delle Istituzioni non mancheranno massima disponibilita’ e collaborazione ad operare per il bene della comunita’ e del territorio.

    Federica Fratoni, presidente della Provincia di Pistoia (da facebook)

Lascia un commento