IMPASTATO, IL RICORDO DEL TRENTENNE DI CINISI

Peppino Impastato
Peppino Impastato

PISTOIA. Libera Pistoia, Anpi provinciale e Cudir hanno organizzato per oggi, 9 maggio, dalle 17 alle 19:30 l’iniziativa 100 Note per Peppino in memoria di Peppino Impastato.

L’evento si è svolto nel giardino di via Ippolito Desideri, nella zona di San Biagio, intitolato nel 2012 al politico, attivista e conduttore radiofonico famoso per le denunce delle attività mafiose in Sicilia, che gli costarono la vita.

L’iniziativa è stata animata dalla partecipazione dei giovani attraverso gruppi musicali le cui esecuzioni sono state alternate a riflessioni e letture.

Sono intervenuti, tra gli altri, Vero &  The Alcatraz preachers’ club; Darmabams; Underground family orchestra; Giulio Cecchi alla chitarra,  Arbusta iuvant, Sex appeal e Stornelli scordati. Hanno partecipato, portando una testimonianza del loro impegno per la legalità, anche operatori e ragazzi delle comunità terapeutiche del Gruppo Incontro.

È stata prevista una merenda-aperitivo offerta con i prodotti di Libera Terra.

Giuseppe Impastato, trentenne di Cinisi – in provincia di Palermo – figlio di mafioso aveva osato combattere la mafia denunciando gli affari di cosa nostra da Radio Aut. Fu ucciso la notte fra l’8 e il 9 maggio 1978. La vicenda passò allora quasi inosservata perché contemporaneamente fu ritrovato a Roma, in via Caetani, il corpo senza vita di Aldo Moro ucciso dalle Brigate Rosse dopo 55 giorni di sequestro.

Il Parlamento italiano nel 2007, nell’istituire il Giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi, ha significativamente scelto la data del 9 maggio.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con il Centro Giovani di Pistoia e Far.com.

[puggelli – comune pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento