impianti sportivi. GESTIONE, BANDO SNOBBATO

Pescia. La piscina Marchi
Pescia. La piscina Marchi

PISTOIA. [a.b.] Piscine e palestre Marchi, Fedi e di Maresca: non ci sono novità. Anzi da quanto informa lo stesso presidente della provincia Rinaldo Vanni “nessuna offerta di gestione è pervenuta” nonostante tre società avessero visionato le carte del bando e visionato i locali.

“Ho informato i sindaci dei tre comuni – scrive Vanni – che nei prossimi giorni emaneremo un bando per i singoli impianti invariando gli altri aspetti: costi per gli interventi e nessun contributo pubblico né da parte della provincia di Pistoia né da parte dei comuni. Una situazione ereditata già difficile e gestita in un periodo di assenza di risorse della provincia rende ardita la ricerca di una soluzione”.

Con questo il presidente risponde indirettamente anche a Francesco Battaglini di Pescia che su facebook si è rivolto a Vanni “a nome e per conto di tanti cittadini di Pescia poco soddisfatti della questione della gestione piscina Marchi” chiedendo “di farsi partecipe nel rappresentare le proteste dei cittadini e di prepararsi in caso di esito negativo a un autunno caldo”.

Il Sindaco di Pescia Oreste Giurlani, informato da Vanni, ha confermato al presidente della provincia che nel caso di un’ulteriore mancanza di offerte al prossimo bando, l’amministrazione di Pescia si renderà disponibile a trovare altre soluzioni con il proprio intervento “vista l’importanza dell’impianto piscina-palestra per gli utenti e le scuole e non ultime le società sportive”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “impianti sportivi. GESTIONE, BANDO SNOBBATO

  1. Preso atto di quanto afferma Vanni, è normale, soldi o non soldi, crisi o non crisi, che intorno alla Piscina Fedi ci sia una situazione di abbandono e squallore da far paura? (Basta vedere il livello di erbacce, arbusti, trascuratezza che vi si riscontra da ogni lato). Ed è normale che, osservando da una vetrata, si veda che, insieme alla situazione di trasandatezza anche interna, dentro la vasca c’è ancora l’acqua, immagino, lasciata lì circa tre mesi fa? E’ un bene, tutto ciò, per la struttura?
    Piero Giovannelli.
    P.S; quanto ho riportato è frutto di una osservazione effettuata circa alle 10.15 di stamani; direi, quindi, molto recente.

Lascia un commento