impianti sportivi. SERVE UN NUOVO BANDO PER IL “LEGNO ROSSO”

Pistoia Concreta in una interpellanza sollecita l'amministrazione comunale a non procrastinare ulteriormente la stagione delle attese
Legno Rosso

PISTOIA. Lunedì scorso in Consiglio Comunale abbiamo presentato l’interpellanza relativa alla situazione del Legno Rosso. Sono trascorsi un anno e 5 mesi dall’esito della gara, andata deserta, e ad oggi non c’è nessun aggiornamento positivo per il simbolo della catastrofica gestione dell’impiantistica sportiva, perpetrata per anni e anni, nonché luogo emblematico della battaglia condotta da Pistoia Concreta in campagna elettorale. 

Pensiamo anche che il Legno Rosso debba essere considerato una priorità per questa amministrazione. E non accettiamo che su questo si verifichino ne’ ulteriori rallentamenti ne’ addirittura ripensamenti.

Abbiamo accolto con soddisfazione la notizia, data dall’assessore Magni, relativa ai tre cantieri che a breve partiranno relativamente al Pallone di Pattinaggio, alla pista di atletica e ai lavori per lo stadio. Lo sforzo per l’amministrazione in termini di risorse e impegno è evidente e importante.

Ma non possiamo accettare che l’impianto principale della nostra città non sia oggi il principale pensiero di tutti noi amministratori.

Sappiamo che dal gennaio 2018 ad oggi, diversi investitori e persone interessate hanno chiesto informazioni, per presentare quello che in gergo tecnico viene definito project financing, ossia (per utilizzare l’espressione impiegata dal legislatore) — la realizzazione di opere pubbliche senza oneri finanziari per la pubblica amministrazione — senza però che alle parole e agli incontri siano seguiti fatti concreti.

Riteniamo doveroso che l’amministrazione non debba procrastinare ulteriormente la stagione delle attese dei vari Godot.

La nostra richiesta, ancora una volta, come un anno fa, è quella di lavorare per far uscire un nuovo bando. Un bando che abbia caratteristiche diverse da quello precedente, evidentemente ritenuto non appetibile e quindi realizzabile.

Il tempo stringe e su questo fronte, per noi, la nostra preoccupazione, pensando alle migliaia di sportivi “apolidi”, diventa sempre più pressante.

Pistoia Concreta

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email