IN “FERMENTO” TRA ARTE E CULTURA

Il "Fermento" ospita l'associazione Culturidea
Il Fermento ospita l’associazione Culturidea

PISTOIA. In via Dante de Petri a Pistoia il 1° luglio (mercoledì) a partire dalle 20.30 in un locale che si chiama “Il Fermento” ci sarà una vera fermentazione di arte e cultura.

Così quando si fa riferimento al fermento artistico a Pistoia si fa sempre più frequentemente menzione all’Associazione Culturidea. Ed anche il 1° luglio uno degli ingredienti di questo momento particolarmente interessante è l’associazione che vede trai propri animatori Riccardo Diolaiuti, Beatrice Papi, Romano Fedi, Camilla Ferri, Niccolò Franzini, Simona Selene Scatizzi, Riccardo Fagioli, Giusy Versace, Isabella Cavaciocchi, Alessandro Chiaramonti, Floriano Cecchini, Maria Lorello, Anna Maria Dall’Olio, Maria Teresa Guarracino, Valentina Perugi, Giuseppe Amoriello, Raffaele Totaro, Alessio Biagioni, Emiliano Bruni, Adua Biagioli, Claudio Carboni ed altri.

Antonio Saputo mentre dipinge
Antonio Saputo mentre dipinge

A questi animatori sono da aggiungere i protagonisti della serata di mercoledì 1° luglio Antonio Saputo e Elena Baldi.

Saputo è un pittore e scultore di talento, già protagonista di una trasmissione su Tvl in cui ha narrato della propria arte come un vivere quanto essere arte stessa. Antonio Saputo nel descrivere attraverso le arti figurative il suo vivere riesce a riconoscere volti e paesaggi, momenti ed occasioni dando una interpretazione personale quanto realistica.

Il mix che ne esce è affascinante all’occhio e accattivante alla mente. Quest’opera che delizia l’occhio e scuote la mente ben si sposa con “Resta ribelle” di Elena Baldi, avvocato corsaro o persona deliziosa e spontanea che sia, la Baldi quando scrive racconta un mondo che bene si associa con quello di Saputo.

Il suo libro che già ha riscosso un notevole successo durante le varie presentazioni non solo toscane, aveva anche degli inediti, forse segreti, magari ancora maggiormente intimi rispetto al narrato pubblicato. Ora grazie a questa serata di calura estiva e di desiderio di fare un bilancio sereno quanto non giustificativo della propria vita, ecco che questi inediti si specchieranno con le pitture di Antonio Saputo.

Elena Baldi
Elena Baldi

Una serata da non perdere quella del primo luglio, perché non solo il tutto sarà annegato nella birra artigianale del locale e stemperato dai cibi prelibati, ma perché non c’è modo migliore per iniziare il luglio pistoiese se non penetrando in noi stessi attraverso la guida di opere d’arte altrui.

Gli inediti di “Resta ribelle” faranno compagnia a ciascuno degli astanti mentre potranno ammirare i quadri alle pareti e tra una birra e un grandiglione (piatto speciale salumi e formaggi) questo luglio sarà più pistoiese.

[culturidea]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento