IN MEMORIA DELL’INFERMIERA GIUSEPPA CARMELA GALA

Il ricordo indelebile dei colleghi del San Jacopo di Pistoia
Giuseppa Gala

PISTOIA. Un ricordo redatto in un testo molto sentito, quello espresso dai colleghi dell’Ospedale San Jacopo e dell’Area Territoriale Pistoia nei confronti della prematura scomparsa di Giuseppa Carmela Gala, avvenuta il 19 novembre.

Cara Giusi

Così volevi farti chiamare da quanti ti conoscevano bene; te ne sei andata in silenzio com’era nel tuo modo di fare gentile, schivo e attento.

L’ironia che ti caratterizzava ti concedeva una particolare simpatia e ciò rendeva più leggero il tuo costante combattimento contro la malattia che, subdola, ti ha imposto di percorrere un cammino in salita.

Un percorso che tu hai fatto rimboccandoti ogni volta le maniche con una pazienza infinita e con un approccio alla vita non certo di rassegnazione, bensì di reazione a qualcosa che non ti avrebbe comunque fermato. Giusi, hai lasciato in noi e in coloro che ti hanno conosciuta un ricordo indelebile, quello di una donna aggrappato alla vita, alla speranza, una donna con una visione diversa che nemmeno la malattia ha saputo offuscare.

Grazie per quello che sei stata in questi anni per noi colleghi, ma anche e soprattutto per i malati e le famiglie che hanno avuto la fortuna di incontrarti, beneficiando della tua allegria e dei tuoi sorrisi.

[ufficio stampa asl toscana centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento