IN PENSIONE CON LE VECCHIE REGOLE: DOMANDE ENTRO MARZO

Logo Inca CgilPISTOIA. Sono stati messi a disposizione 26.300 posti suddivisi fra 5 categorie di lavoratori e scade il 01.03.2016 la possibilità di fare domanda per la 7ͣ salvaguardia.

Il riconoscimento del diritto alla pensione con le vecchie regole (pre Fornero per intendersi) richiede che gli interessati presentino una domanda indirizzata all’Inps per alcune categorie e per altre alla Direzione territoriale del lavoro.

Le domande sono telematiche e possono essere presentate autonomamente o tramite un Patronato.

L’Inca Cgil è, come sempre, a disposizione in tutto il territorio provinciale nei consueti orari di ufficio, per informazioni è possibile telefonare al n. 0573-378578 tutti i giorni dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 18:30 (escluso il martedì e giovedì pomeriggio).

Le casistiche interessate sono:

Elsa Fornero
Elsa Fornero

– lavoratori collocati in mobilità a seguito di accordi governativi e non, entro il 31.12.2011 , oppure, anche in mancanza di accordi, ma provenienti da aziende cessate o interessate all’attivazione delle procedure concorsuali quali il fallimento, il concordato preventivo, la liquidazione coatta amministrativa, l’amministrazione straordinaria e cessati entro il 31.12.2014 a condizione che perfezionino il requisito a pensione (pre Fornero) durante la mobilità, con alcune specifiche eccezioni;

– lavoratori autorizzati ai versamenti volontari prima del 04.12.2011 che perfezionano il diritto a pensione ante Fornero, entro il 06.01.2017, con almeno un contributo accreditato tra il 2007 e il 2013 e che non abbiano più lavorato a tempo indeterminato dopo il 30.11.2013;

– lavoratori che hanno cessato il proprio rapporto di lavoro entro il 30.06.2012 e/o 31.12.2012 a seguito di accordi individuali sottoscritti ai sensi degli articoli 410, 411 e 412ter del codice di procedura civile, accordi sottoscritti entro il 31.12.2011. Questi lavoratori devono perfezionare il diritto a pensione pre Fornero entro il 06.01.2017;

– lavoratori che nel corso del 2011 risultavano in congedo per assistere i figli con disabilità grave, a condizione che perfezionino il requisito a pensione pre Fornero entro il 06.01.2017;

– lavoratori (ad esclusione del lavoro agricolo e stagionale) con contratto di lavoro a tempo determinato, cessati dal lavoro tra il 2007 e il 2011 non rioccupati a tempo indeterminato che maturato la decorrenza della pensione pre Fornero entro il 06.01.2017.

Viene inoltre esteso il periodo entro il quale perfezionare la decorrenza della pensione pre Fornero per alcune tipologie rientranti nelle precedenti salvaguardie.

Con questo provvedimento saliranno a 172.466 i lavoratori interessati ad una delle salvaguardie che si sono succedute dal 2012 ad oggi e, molto probabilmente, non siamo ancora in fondo.

E pensare che si parlava di “allarmismo” quando la Cgil a fronte dei 65.000 previsti dal Governo per il 2012, ribatteva sostenendo che i lavoratori interessati erano sicuramente più vicini a 200.000!

Simonetta Bartoletti
Inca Cgil

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento