IN PIAZZA GIOVANNI XXIII CONTRO L’OMOTRANSFOBIA E LA MISOGINIA

Il volantino

 

SABATO 11 luglio, dalle ore 21:30, vari partiti ed associazioni sono state in Piazza Giovanni XXIII per un sit-in informativo e a sostegno del disegno di legge Zan-Scalfarotto, meglio noto come disegno di legge contro l’omotransfobia e la misoginia, che ha destato molte discussioni e dibattiti politici nelle ultime settimane e che potrebbe essere  messo in vigore entro la fine dell’estate.

Sono scesi in piazza – hanno scritto gli organizzatori – per affermare la fondamentale importanza del Ddl Zan-Scalfarotto. Una proposta di legge che non solo punisce penalmente la violenza, la minaccia e la discriminazione motivate dal genere, dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere, ma propone anche interventi di supporto alle vittime e di prevenzione di tali fenomeni di violenza, minaccia e discriminazione. Una battaglia contro la retorica dell’odio.

Il sit-in è iniziato con interventi in merito al DDL in oggetto, ai quali è seguìta la proiezione del film “Pride” di Matthew Warchus (2014).

Durante l’evento, che si è svolto in linea con il regolamento anti-Covid, sono stati obbligatori l’uso della mascherina e il mantenimento del distanziamento sociale. Chi voleva stare più comodo, ha potuto portare un cuscino per la visione del film.

[da comunicato stampa]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email