«IN POLITICA LA DIFFERENZA LA FANNO LE BRAVE PERSONE»

Guido Del Fante candidato alle Regionali?
Guido Del Fante candidato alle Regionali?

QUARRATA. Una lettrice – C.R. – di Quarrata, “non certo avvezza alla politica”, scrive a Linee Future:

“Sono una donna di Quarrata, che da sempre ha votato centrodestra e che da sempre crede nei valori e temi della chiesa cattolica. Ho circa 55 anni, ho visto passare tante storie davanti alla mia vita, ho visto anche tanta cattiveria e tanta indifferenza di fronte ai poveri ed ai deboli. Non sono mai però stata iscritta ad un partito, perché ho sempre visto la politica fatta per i ricchi, fatta per coloro che pensano a se stessi, fatta per coprire interessi a noi cittadini comuni nascosti.

Ma in questi ultimi anni mi sono appassionata molto alla politica locale, ho seguito tante associazioni, tante battaglie ambientali, tante discussioni e tanti incontri. E mi sono fatta una mia cultura, una mia idea, un mio curriculum politico arrivando alla conclusione che su tante cose tra destra e sinistra non c’è differenza, la differenza la fanno le brave persone.

Per questo scrivo questa lettera, mi perdonerete se anonima ma non voglio entrare in discussioni orribili, perché in questi giorni ho letto spesso il giornale e anche stamane (ieri per chi legge – n.d.r.) ho letto le prime pagine dove si parlava di politica locale e delle elezioni regionali che ci saranno a maggio.

Ho letto che Guido Del Fante, un ragazzo di Agliana che conosco per le tante attività di volontariato e ambientali che ha fatto, potrebbe essere uno dei sei in lista per il Partito Democratico. Sicuramente mai voterò Pd, questo mai e poi mai.

Ma quando ho visto il suo nome non ho pensato a qualcuno che sta in politica per interesse, a qualcuno che sta in politica per ottenere un posto. Mi sono ricordata della tante volte che è venuto a fare attività, delle volte che l’ho trovato a pulire parchi, di quando con la sua associazione portava mia madre che abitava ad Agliana a fare la spesa ogni settimana. Una persona normale, un ragazzo normale.

Ecco mi sono sentita di scrivere questa lettera per questo, perché lui non si ricorderà di me direttamente. Ma è come se mi fosse uscito un senso di amore materno.

Ma il mio consiglio è di stare attento, perché la politica ti fagocita, ti usa e ti getta e di persone come te la comunità nostra ne ha bisogno. Pensaci bene, ma qualsiasi cosa vorrai fare, falla perché senti la spinta da dentro ed avrai il sostegno che cerchi. Perché una persona che pensa agli altri è sicuramente una persona brava.

Grazie,

c.r.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

13 thoughts on “«IN POLITICA LA DIFFERENZA LA FANNO LE BRAVE PERSONE»

  1. Sono pienamente d’accordo con la signora di Quarrata, oramai le ideologie sono finite, bisogna guardare esclusivamente alle persone a cui affidare il futuro ed è per questo che nella riforma elettorale bisogna assolutamente reintrodurre le preferenze.

    Carlo Massimo Biancalani (da fb)

  2. “Male non fare, paura non avere”.

    Se scrivi anonimamente, tieni qualche scheletro da nascondere, forse ti è utile fare il doppio gioco, tanto caro ai politici di oggi, perché l’anonimato ?

    Una come te, associazioni, battaglie ambientali, confronti , discussioni …un curriculum di una che no ha paura, se vero …

    Da come scrivi, la lettera non è farina del tuo sacco … vi è la mano di un professionista della comunicazione, per esempio …:

    “ …(ieri per chi legge – n.d.r.) …”

    Dichiari, fra l’altro di “credere nei valori e temi della chiesa Cattolica” di essere ambientalista di esserti interessata di tante battaglie locali, allora ci siamo visti.

    Conosci bene Guido Del Fante, Lui si vanta, di essere ateo, ricordo che, non è una colpa, è un suo diritto, dichiara lo “sbattezzo pubblico”.

    Il “volontariato” svolto solo per il comune, non più continuato dopo che il comune è passato dalla Ciampolini al Mangoni …

    Pur non condividendo i “Renziani” tiene ben stretta la poltrona nel consiglio nazionale del partito.

    Non aggiungo altro, per oggi basta, attendo il tuo commento, pronto a chiederti scusa,
    Buona giornata,

    Pier Vittorio Porciatti

    1. Rispondo solo perchè leggo il commento di Porciatti che come sempre distorge la realtà dei fatti. Non credo di conoscere direttamente la signora, ma mi documenterò per conoscerla, ma quello che lei scrive a riguardo della mia persona è nuovamente offensivo e distorto. Io non occupo nessuna poltrona, sono stato legittimamente eletto alle primarie PD 2013 e faccio parte dell’assemblea nazionale PD proprio grazie a questo passaggio democratico( da cui nessun membro percepisce denaro nè tantomeno rimborsi, se non forfettari per assemblee eccezionali. Ad esempio dall’ultima su 110€ di biglietto treno/spese auto/tram abbiamo avuto un rimborso forfettario di 50€). Non ho mai nascosto la mia non credenza e la mia pratica buddista( che trovo molto più coerente di tutti quelli che si puliscono la bocca professando il cattolicesimo, ma senza mai metterlo in pratica) nè tantomeno intendo farlo. Se proprio vuole sapere dove ho svolto volontariato l’ho fatto presso l’ANT (associazione nazionale tumori), con la mia associazione Apois ( con cui avevo creato il servizio pronto spesa) e presso il comune di Agliana fino a settembre. La prossima volta si documenti meglio, buona serata

  3. Mi trovo a commentare per la singolarità della forma in cui viene data la notizia, non certo per il suo contenuto. Di lettere anonime di denuncia per paura di ritorsioni purtroppo né abbiamo lette tante, ma credo mai di elogio nei confronti di qualcuno o qualcosa. Leggendo la notizia mi sono chiesto cosa ha provocato la decisione della signora di scriverla anonimamente? La cosa mi preoccupa molto perché significa che il clima che è presente ora non incarna la mia visione di politica. Per me la buona politica è il mettersi al servizio della comunità e confrontarsi lealmente e rispettosamente con altre persone che incarnano idee e valori diversi. Per me la diversità sarà sempre un valore che difenderò, come il diritto di espressione di ognuno di noi perché credo che le soluzioni migliori siano quelle frutto di un confronto serio e di un lavoro di sintesi realizzato tra posizioni distanti. Essere di sinistra o di destra implica avere posizioni distanti su molti temi e spesso ne nasce un confronto duro, che peró non deve sfociare in offese o giudizi sulla persona. Peró esistono anche battaglie che non hanno colore politico, come quella per evitare l’ipoteca dell’inceneritore che viene portata avanti da tutte le opposizioni. Per questo sostengo che di persone come la nostra scrittrice che riconoscono il valore della persona andando oltre le singole ideologie di appartenenza, ne servono di più in questo momento. Vorrei tanto conoscerla per abbracciarla e per farle conoscere persone di destra e sinistra che la pensano come lei, che si impegnano ogni giorno per il bene della propria comunità. Grazie ps non bisogna mai aver paura di esprimere le proprie idee, soprattutto quando sono piene di belle parole! Un abbraccio!

    (Alberto Guercini da fb)

  4. Concordo Alberto, anche a me ha un pó sorpreso l’anonimato della lettera, ma penso di conoscere la persona e le motivazioni che l’hanno portata a scrivere una simil lettera. In questi anni di volontariato ci sono state diverse situazioni disagevoli e ogni perso a o famiglia ha la sua problematica. Oggi certamente il clima politico non é dei più rosei, in generale.

    Guido Del Fante (da Fb)

  5. Agliana 08 Marzo 2015

    Parte bene Guido, accusandomi di “ aver distorto i fatti ”.

    Si guarda bene dal dimostrarlo anzi, aggiunge, che il mio modo esprimermi è “ offensivo “-

    Dicevo, “ tiene ben stretta la poltrona “ si, di sua elezione ma, di segretario del partito democratico Aglianese.

    Ricordo a Guido, che non è più segretario del partito … con l’elezione della Dottoressa Lucilla Di Renzo le doveva lasciare la poltrona, al consiglio nazionale del Partito.

    Il tuo volontariato, brutta forma e nessuna sostanza, per farti pubblicità. quando era amico, subito cessato, dopo l’arrivo del Mangoni.

    Apois.it, la bacheca su facebook ferma dal 2 novembre 2011, tutti gli altri siti spariti … avrei distorto io ….

    Quella, non era una lettera anonima, era precostruita per lanciare la volata a Guido, vedete come la pensa un elettore di destra ….

    Pier Vittorio Porciatti

    1. Ma perchè signor Porciatti continua a scrivere inesattezze? Potrà avere anche il patentino da giornalista, ma il suo mestiere non lo sa fare. Già altre volte ha tirato su la questione assemblea nazionale PD ed io le ho sempre risposte. Sul mio blog ( http//oltredomani.wordpress.com ) è sempre tutto ben spiegato.

      Io non sono stato eletto in assemblea nazionale come segretario PD Agliana ( elezione avvenuta ad ottobre 2013 con congresso) ma perchè ho sostenuto la mozione civati ed ero il primo eleggibile e così è stato. Su Pistoia sono passati 5 delegati, 4 in quota renzi e uno in in quota Civati. Può adesso smetterla di scrivere inesattezze su questa questione? Tra l’altro essere membri del’assemblea nazionale non comporta il ricevere soldi o quant’altro.

      Il mio volontariato sarà anche brutta forma, sicuramente anche meglio della sua che ha solo il coraggio di scrivere cavolate su internet ma non di affrontare questione in faccia. Se il mio volontario all’ant, al comune e come associazione apois ( non più portata avanti perchè non volevo sovrapporre la mia attività con il pd, a differenza di tanti che detengono poltrone ovunque) sono insufficienti, mi piacerebbe avere il suo curriculum di volontario 🙂 almeno ci facciamo una bella risata

      Ah e sulla lettera anonima. Non se se l’ha letto, ma io non mi candido eh. Così per dimostrare nuovamente quante cavolate si diverte a scrivere 🙂

    2. Dopo le cose non vere che ha scritto ed una volta sbugiardato, non risponde più Porciatti vero? Pessima figura per uno che si decanta giornalista, non fare la corretta informazione. Saluti 🙂

  6. Sig. Del fante provi a fare al meglio quello che sta proponendo o promettendo di fare. Lasci stare gli sbugiardamenti, di solito questa e’ una cosa che succede MOLTO SPESSO a chi fa politica….e quando succede la figura che fa chi la subisce e’ molto ma molto peggio di quella di un giornalista che non fa corretta informazione( cosa in questo e’ caso tutta da dimostrare)……….

    1. Io non sto promettendo o proponendo proprio niente, semplicemente se un (simil) giornalista vuole fare il suo mestiere, lo dovrebbe fare in modo corretto riportando dati e fatti veritieri.

      In questo caso è ampiamente dimostrato che Porciatti ha fatto una scorretta informazione in quanto (visto che è parlano i fatti, mica altro):

      1) Sosteneva che questa lettera servisse per fare una volata alla mia candidatura, quando la signora nella lettera suggerisce di non candidarmi e quando pochi giorni dopo ho dichiarato di non volermi candidare. Quindi in questo caso, si, il Porciatti ha riportato sue supposizioni completamente sbagliate:

      2) Il Porciatti scrive che io sono in assemblea nazionale ( quasi a sostenere che ricevo uno stipendio per questo, quando invece è tutto gratis) perchè ero segretario PD Agliana e che quindi mi sarei dovuto dimettere essendomi dimesso da segretario, facendo così subentrare la nuova segretaria Di Renzo. Basterebbe leggere un pochino lo statuto del PD ( http://www.partitodemocratico.it ) per scoprire che la questione segretario non c’entra un tubo. A Dicembre 2013, dopo i congressi lo cali, c’è stato il congresso nazionale ed io ero capolista per la lista a sostegno di Civati. Civati nella provincia di Pistoia è arrivato secondo e siccome passavano 5 delegati, 4 sono passati in quota Renzi e 1 in quota Civati. Dimettersi dall’assemblea nazionale, non comporta il reintegro di quello dopo ( che sarebbe in lista Monica Rosini) ma lascerebbe un posto vuoto.

      E questo è quanto. Quindi si, tutto dfimostrato che Porciatti ha scritto inesattezze dimostrando di non sapersi informare esattamente bene.

      Poi si può continuare a denigrare le altre persone, ma la figuraccia non ce la faccio io.
      Saluti

  7. La figura la fa lei quando come i bambini che ritengono di aver ragione sugli altri , rimarca cose inopportune. La sua risposta l’aveva data che senso aveva cercare di rinfocolare la polemica ????? Da come l’ho letta io mi è’ sembrato di una tale immaturità che pensarla segretario , politico, o qualcosa che deve rappresentare qualcuno, mi ha un po’ spaventato……. Ma di sicuro mi starò sbagliando…….

    1. Buonasera,

      quali sarebbero le cose inopportune? Lei ha asserito che le cose dette da Porciatti e da me contraddette fossero tutte da dimostrare, pertanto le ho riportato le cose come stanno nella mia risposta. Non c’entra nulla essere o non essere “bambini” purtroppo.

      Per quanto riguarda l’idea che lei ha su di me, è legittima in quanto certamente non si può piacere a tutti. Mi può comunque dare del tu e se vuole scrivermi magari per non “battibeccare” su un blog, può farlo anche per email guido.delfante@hotmail.it o sul mio blog oltredomani.wordpress.com.

      Buona serata

Lascia un commento