IN PREFETTURA ISTITUITO IL TAVOLO PER LA SICUREZZA INTEGRATA

Con l’occasione il Prefetto Cogode ha anche illustrato in sintesi le intense attività espletate negli ultimi mesi dalle Forze di Polizia a tutela della sicurezza del territorio

La sede della Prefettura di Prato

PRATO. È stato istituito il 3 agosto, al termine del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal Prefetto Adriana Cogode, il Tavolo per la sicurezza integrata, cui è stato affidato il compito di esaminare le situazioni di criticità segnalate dai cittadini nelle varie aree urbane, relative a fenomeni di illegalità e a tutto quanto concorre a determinare una percezione di insicurezza da parte delle comunità locali.

Del Tavolo, coordinato dalla Prefettura, faranno parte i rappresentanti delle Forze di Polizia e delle Polizie municipali interessate nonché, sulla base delle questioni di volta in volta oggetto di analisi, tutti i soggetti istituzionali in grado di contribuire alla risoluzione delle problematiche.

Nel corso della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica si è anche condiviso di dare attuazione alla “fase operativa” del protocollo per il Controllo di vicinato, fin qui rimasta sospesa a causa della crisi pandemica. Con tale strumento, previa apposita formazione curata dalle Polizie municipali, i cittadini aderenti potranno avvalersi di un ulteriore canale di comunicazione attraverso il quale veicolare le segnalazioni sulle situazioni che ritengono meritevoli di intervento ed approfondimento da parte – esclusivamente – delle Forze di Polizia e delle Polizie Locali.

Con l’occasione il Prefetto Cogode ha anche illustrato in sintesi le intense attività espletate negli ultimi mesi dalle Forze di Polizia a tutela della sicurezza del territorio, nei vari ambiti di intervento (prevenzione e repressione reati, controlli sulle misure di contenimento alla diffusione del Covid-19, legalità del lavoro, sicurezza stradale).

I dati ad oggi disponibili, sia pure non consolidati, fotografano una significativa riduzione della delittuosità, in particolare nei settori che tradizionalmente suscitano maggior allarme: furti, rapine, reati violenti. In aumento invece truffe e frodi informatiche.

i dati

[prefettura di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email