INAUGURATA “LA GIOSTRA”

Il Sindaco di Buggiano annuncia novità nell’ambito delle scelte riguardanti l’istruzione
L’inaugurazione della scuola ristrutturata
L’inaugurazione della scuola ristrutturata

BUGGIANO. [a.b.] Ieri mattina a Pittini, nel Comune di Buggiano, è stata inaugurata la Scuola dell’Infanzia “La Giostra”. Un edificio nuovo e funzionale, realizzato per accogliere i bambini in aule moderne e adatte all’insegnamento. I lavori di ristrutturazione e riqualificazione sono durati complessivamente un anno e mezzo. Così migliorata, la scuola dell’infanzia La Giostra è in grado di fornire un servizio educativo fondamentale, strategico e di primaria importanza per la popolazione che vive nel comune di Buggiano.

Obiettivo dell’intervento è stato quello di permettere l’adeguamento alle nuove linee guida del Ministero dell’istruzione, dell’ università e della ricerca per garantire edifici scolastici sicuri, sostenibili, accoglienti e adeguati alla più recente concezione didattico-educativa.

L’immobile si presenta ora in una veste completamente rinnovata, più ampia, moderna e in grado di accogliere avanzate tecniche di insegnamento consentendo nei nuovi spazi ampie possibilità espressive e didattiche. Alla inaugurazione sono intervenuti tra gli altri il sindaco Andrea Taddei con l’ex sindaco Daniele Bettarini, l’onorevole Edoardo Fanucci, la presidente della Provincia Federica Fratoni con il vice ed assessore Paolo Magnanensi.

Nel corso della cerimonia il sindaco e l’ex sindaco hanno illustrato i lavori effettuati. Rispetto al passato c’è stato un aumento di circa 100 metri quadrati su un totale di circa 300. La scuola di Pittini potrà ora contenere tra gli 80 e i 90 bambini; circa una ventina in più rispetto alla precedente sistemazione.

“L’entusiasmo e il sorriso dei più piccoli – ha osservato l’onorevole Fanucci – ha subito contagiato i presenti: l’apertura di una nuova Scuola è sempre una grande soddisfazione e un orgoglio immenso per tutta la Comunità”.

Ha scritto il sindaco Andrea Taddei: “Il potenziamento del sistema scolastico là dove si presenta più debole è uno degli elementi del rinnovato impegno che l’attuale Governo sta dedicando all’istruzione. Potenziamento – come ha detto il Ministro – a cominciare dalle strutture materiali, dagli edifici scolastici”…

“Imparare è importante per l’intero sistema paese. Ma cosa serve perché a scuola si impari meglio? I risultati di varie ricerche ci dicono che più di altri fattori conta l’apporto degli insegnanti. E quindi ci si deve impegnare a investire – in risorse e iniziative – come il Governo ha iniziato a fare, perché la già notevole professionalità dei nostri docenti si rafforzi”.

Una delle aule dell’edificio
Una delle aule dell’edificio

Queste le parole del Presidente Giorgio Napolitano in occasione dell’inizio dello scorso Anno Scolastico.  Le abbiamo fatte nostre.

Ieri l’inaugurazione della Scuola dell’infanzia di Pittini con l’auspicio di poter presto lavorare sull’immobile di quella di Borgo e sui plessi delle Elementari (come si era soliti chiamarle “fino a ieri”). Nel rispetto di programma e convinzioni!

Dover approvare un Bilancio “preventivo” al 30 settembre è un paradosso che ci “chiede” però questo particolare momento storico finanziario del Paese. Ciò ci rende difficoltoso rispettare fin da ora i nostri propositi. La volontà primaria di sollevare le famiglie dal famoso “bollettino di iscrizione ai servizi” non potrà vedere attuazione piena nella proposta di bilancio annuale ma vedrà l’impegno assunto confermato dall’approvazione la sera stessa di quello pluriennale già dal 2015. Per quest’anno scolastico il percorso avrà inizio con l’esenzione dei figli in età scolare oltre il primo. Di contro si è riusciti, non senza difficoltà del caso, ad evitare l’aumento del canone mensa congelando le tariffe allo scorso anno, concedendo il solo aumento minimo di legge (Istat).

Notevole resterà l’esposizione economica di bilancio dell’amministrazione verso il nostro “mondo scuola” che ci vede leader in area valdinievolina. La Scuola è un diritto per i nostri bambini e un dovere per noi adulti il metterla loro a disposizione!

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento