INAUGURATO IL PALLONE DI PATTINAGGIO DI VIA DI VALDIBRANA

Completata la riqualificazione dell’impianto: sostituito il telo di copertura, rifatta la pavimentazione, inseriti i blocchi spogliatoi completi di servizi igienici, installato un nuovo impianto di riscaldamento. Risistemati anche i vialetti di accesso

Il pallone di Valdibrana con i nuovi vialetti di accesso

PISTOIA. A sei anni dalla tempesta di vento che lo aveva reso inagibile, questa mattina è stato inaugurato il nuovo pallone di pattinaggio di via di Valdibrana. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Alessandro Tomasi, l’assessore all’impiantistica sportiva Alessandra Frosini, l’assessore alla promozione sportiva Alessandro Sabella, il presidente della Fondazione Caript Lorenzo Zogheri e i progettisti.

Un momento molto atteso dai pistoiesi e che, fin dall’inizio di questo mandato, ha richiesto all’Amministrazione comunale un grande impegno, sia dal punto di vista tecnico-amministrativo sia burocratico, ma che oggi permette di riaprire una struttura sportiva completamente riqualificata.

Si è trattato di un intervento molto più complesso e ampio rispetto a quello previsto in un primo momento, nel quale sono stati investiti circa 500mila euro, dei quali 200mila euro provenienti dalla Fondazione Caript (che ha potuto beneficiare dello Sport Bonus) e 300mila a carico del Comune. La destinazione prevalente dell’impianto resterà quella tradizionale del pattinaggio, ma è stata prevista anche l’idoneità per altre discipline sportive, come l’hockey su pista, rispettando tutti gli standard di sicurezza necessari.

I lavori, iniziati a dicembre 2019 e interrotti più volte a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, hanno portato a una riqualificazione architettonica, funzionale e impiantistica dell’intera struttura sportiva. Oltre all’installazione del nuovo telo di copertura, si è provveduto al rifacimento della pavimentazione, con una resina idonea per gli sport su rotelle, all’inserimento di blocchi spogliatoi completi di servizi igienici e primo soccorso, alla manutenzione e riparazione della struttura metallica esistente, all’abbattimento delle barriere architettoniche, all’adeguamento alla normativa antincendio e all’efficientamento energetico degli impianti.

L’inaugurazione

Rispetto al vecchio progetto, che consisteva nella sola sostituzione della membrana di copertura e della caldaia, finanziato attraverso la copertura assicurativa comunale, l’intervento completato vede inaugurare una struttura più completa e funzionale per le esigenze sportive della città.

Nell’ambito del progetto è stata eseguita anche la riqualificazione dei vialetti di accesso all’impianto, per renderlo completamente accessibile ai disabili.

Il percorso dell’Amministrazione comunale sul pallone di pattinaggio è iniziato con l’affidamento delle verifiche preliminari sulla struttura, indispensabili per la scelta della soluzione progettuale più idonea. A seguito di questi controlli, e dopo l’elaborazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica realizzato dai tecnici comunali dell’impiantistica sportiva, il Comune ha potuto pubblicare una manifestazione di interesse e quindi affidare l’incarico per la progettazione definitiva ed esecutiva della manutenzione straordinaria dell’impianto, il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e la direzione dei lavori delle opere di manutenzione straordinaria da eseguirsi all’impianto di pattinaggio in via di Valdibrana.

Ultimo passaggio, la procedura di gara, previa manifestazione di interesse per l’individuazione della ditta esecutrice e l’aggiudicazione definitiva dei lavori alla ditta Giagnorio di Foggia.

[comune di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email