inaugurazione polo sicurezza. IL QUESTORE: «UNA GIORNATA STRAORDINARIA»

Questa mattina, 12 aprile
La nuova Questura

PISTOIA. “Signor Capo della Polizia, Signor Capo Dipartimento del personale del Ministero dell’interno, Signor Prefetto, Eccellenza reverendissima, signor sindaco, Autorità civili e militari, Prefetti, Questori della Toscana, cittadini di Pistoia e della provincia.

A nome di tutti gli appartenenti della Polizia di stato e dell’amministrazione civile dell’interno vi ringrazio della presenza e vi do il benvenuto alla cerimonia di inaugurazione del Polo della Sicurezza .

Oggi per Pistoia è una giornata straordinaria. L’inaugurazione del polo della sicurezza comprensivo della Prefettura , Questura e sezione Polizia Stradale  è il suggello di un lungo percorso che ha condotto ad un risultato eccezionale per la Polizia di Stato ed ancor più per la nostra comunità, ancor più importante in tempi come questi.

È un riconoscimento all’importanza del nostro territorio ed è il coronamento di un nostro sentito e inseguito progetto, ma è soprattutto la testimonianza di una eccezionale attenzione posta dallo Stato  alla provincia che mi ha accolto e di cui sono responsabile per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il trasferimento nella nuova sede rappresenta, altresì, un evento atteso in città da oltre vent’anni. Il progetto della nuova Questura risale, infatti, alla fine degli anni 90; la costruzione iniziò il 23 ottobre 2009, all’indomani della posa della prima pietra, venendo però interrotta, a lavori pressoché ultimati, nel febbraio 2012, per l’intervenuta rinuncia alla locazione da parte del Ministero dell’Interno. Tante furono le iniziative intraprese affinché potesse essere rivista la determinazione adottata dal Ministero dell’Interno di rinunziare all’opera costruita.

Tra le tante iniziative fu segnalata l’iniziativa del Sindaco di Pistoia che indisse un incontro con i Sindaci della Provincia, con il Presidente dell’amministrazione Provinciale, dei parlamentari locali ed i consiglieri regionali, furono anche organizzate dai sindacati di polizia, diverse raccolte firme.

Nel 2014, proprio in considerazione delle gravi criticità che affliggevano la vecchia sede ripresero le procedure, giungendo, così, al 31 marzo 2016 giorno della stipula dei contratti di locazione della nuova sede della Prefettura , della Questura e della Sezione della Polizia Stradale di Pistoia.

Nello scorso mese di dicembre si sono ultimate le complesse operazioni di trasloco ed eccoci nella nuova sede, che con i suoi 2400 mq  di uffici e una superficie complessiva di 8.840 mq comprensiva  dei parcheggi, finalmente ha dato una sede dignitosa e funzionale al personale della Polizia.

In questo momento non posso che esprimere la mia gratitudine al Dipartimento della Pubblica Sicurezza che ci ha costantemente seguiti ed incoraggiati nella realizzazione del progetto.

Sono grato al Signor Prefetto per la costante e fattiva disponibilità, sua e dei suoi collaboratori: li ringrazio vivamente tutti, qui, in questa giornata che per noi è di grande festa.

Grazie ancora  alla corale operosità di diversi enti ed istituzioni, a livello centrale e periferico, ai parlamentari di Pistoia e provincia, al

Sindaco ed al sostegno di segmenti importanti della società civile,  che sono il segno di  vicinanza  all’istituzione Polizia che fa onore al nostro Paese.

Grazie di cuore al servizio Tecnico logistico di Firenze ed alla zona telecomunicazioni Toscana che ci hanno fornito il necessario supporto tecnico in fase di progettazione e di realizzazione .

Ringrazio la C.M.S.A. cooperativa che ha realizzato l’opera per l’attenzione prestataci e per aver saputo attendere fiduciosa, anche quando le alterne vicissitudini del progetto, avrebbero potuto indirizzarla verso altre alternative. Consentitemi, ora, un abbraccio ed un ringraziamento speciale ai componenti del gruppo di lavoro diretto dal Signor Vicario del Questore che, dal mio arrivo in questa città, ha seguito l’andamento dei lavori della struttura,  le difficili ed estenuanti procedure burocratiche e le complesse e faticose operazioni del trasloco.

Sono l’esempio di un’Italia silenziosa, operosa, piena di iniziativa che raggiunge risultati importanti con il sacrificio quotidiano, lontano dai riflettori, gratificata solo dal raggiungimento di un obiettivo e dalla consapevolezza di avere fatto fino in fondo il proprio dovere.

Con loro,  ho condiviso momenti di alterni stati d’animo, oscillanti dalla soddisfazione    di avere finalmente il risultato a portata di mano, salvo  in un momento vedere vanificati tutti gli sforzi, esempio l’improvviso annullamento  dell’ intera procedura di acquisizione dello stabile di circa un anno e mezzo fa.

Solo la loro dedizione e competenza, “il crederci sempre e l’andare di corsa” come dice il nostro Capo Prefetto Gabrielli, ci ha dato le motivazioni per continuare e vedere realizzata  la nuova struttura, che con i suoi 8000 mq, i nuovi mobili, le dotazioni tecniche all’avanguardia renderà un servizio ancora più qualificato alla città ed alla provincia.

Per noi oggi è una giornata importante, diciamo anche un po’ storica, l’inaugurazione della nuova sede che ospita oltre alla Prefettura ,la Questura e la sezione stradale dopo essere stati per oltre 50 anni nelle sedi di via Macallè e via dell’Anguillara , diventate nel tempo inadeguate, poco funzionali ed inadatte alle attività di una Questura e di una caserma della stradale ed all’accoglienza dell’utenza, ci riempie di orgoglio per avere dato finalmente una casa dignitosa e funzionale alla Polizia di Stato ed un riferimento importante alla città.

In ultimo un sentito ringraziamento ai Funzionari, alle donne e agli uomini della Questura e della sezione polizia stradale ed alle organizzazioni sindacali della polizia e dell’amministrazione civile dell’interno  per avere lavorato in questi anni con dedizione e scrupolo nonostante le difficoltà strutturali, consentendoci di assicurare un adeguato servizio ai cittadini e  di pianificare serenamente le procedure di acquisizione della nuova sede.

Non mi resta che dare spazio alle allocuzioni successive, finisco dandovi appuntamento per il prossimo anno.

Si è concluso l’iter procedurale per il costruendo Commissariato di Montecatini, nello stabile messo a disposizione dall’amministrazione comunale.

A breve inizieranno i lavori di ristrutturazione in modo che al più presto anche quell’importante ufficio di polizia potrà avere  una nuova sede e  dare un servizio più qualificato alla comunità.

Viva la Polizia e viva l’Italia”.

[polizia pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento