inceneritore. COLLAUDI… SÌ, NO, CHISSÀ?

Edoardo Franceschi
Edoardo Franceschi

AGLIANA. Il 18 dicembre scorso i consiglieri del M5S e di Fdi-An presentarono delle domande al Presidente del Cis, Franceschi, convocato in audizione nella Commissione ambiente.

Le domande non ebbero risposta per l’intervento della Presidente della Commissione Lucia Salaris che provvide al loro “congelamento” dopo una consultazione con l’assessore Fragai.

Le domande dei due consiglieri di opposizione sembra siano state davvero impegnative, visto che hanno richiesto quasi 45 giorni di tempo per delle risposte comunque parziali e piene di contraddizioni e reticenze, come di solito avviene nella gestione dell’impianto e nei resoconti alla cittadinanza, che ancora, attende di conoscere la causa dello sforamento verificatosi nell’estate scorsa.

Una di esse richiamava la correttezza dei documenti di “collaudo dell’impianto” redatti nel 2012, ma che sarebbero stati incompleti e non controfirmati dal Cis, quindi inapplicabili.

Ciottoli consegna le domande scritte al Presidente Franceschi, ma non avrà risposte
Ciottoli consegna le domande scritte al Presidente Franceschi, ma non avrà che risposte parziali…

Se questa notizia fosse confermata, avrebbe una portata determinante: l’impianto non potrebbe funzionare in mancanza di collaudo, non potendosi garantire il suo buon funzionamento, come pare dimostrato dalle criticità della scorsa estate ancora irrisolte.

Anche la stessa Usl Centro riferisce che non ha ricevuto alcun documento di collaudo e ciò dopo ben tre richieste al Comune di Montale inutilmente sollecitato (sembra) alla consegna.

Sulla questione Franceschi ha prima confermato il buon esito dei collaudi sul piano “tecnico” e poi l’esistenza di un contenzioso arbitrale da oltre 6,9 milioni di euro (!) incardinato contro la Ladurner sulla questione della inadeguata produzione di energia elettrica: contraddicendosi.

Dunque qual è la vera storia sulla completezza dei collaudi dell’impianto del Cis?

Qui potrete consultare il testo delle risposte (in corsivo) consegnate ai consiglieri di opposizione: Domande m5s-ciottoli.

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento