inceneritore. FERMATO IMPIANTO IN EMERGENZA

 

L’incendio ha interessato solo le sterpaglie degli argini

MONTALE. L’incendio di sterpaglie i è sviluppato sulle sterpaglie dell’argine del torrente Agna, che scorre sul confine tra Montale e Montemurlo, ovvero nella immediata adiacenza dell’impianto di incenerimento di Alia.

I cittadini della zona, ci confermano che l’impianto avrebbe subito un “blocco di emergenza” dimostrato da una serie di rumori, probabilmente indotti dalle azioni di intervento della squadra di emergenza.

Ferdinando Betti

L’incendio non ha avuto conseguenze dirette gravi, trovando l’immediata azione degli uomini della Vab e Protezione civile ma comunque avrebbe costretto l’impianto a un blocco a causa dell’interruzione di energia elettrica.

L’episodio ci viene riferito dalla Presidente del Comitato antinceneritorista Paola Gelli, che ribadisce il “solito” silenzio da parte del sindaco Betti, Alia e/o Ladurner sull’episodio in piena conferma della tradizionale reticenza e opacità sul piano relazionale con la cittadinanza.

Gelli precisa inoltre, che su un precedente evento di “blocco impianto” effettuato in regime di emergenza del Dicembre scorso, non è ancora stata fatta chiarezza né dalla gerente l’impianto né dagli organi di controllo.

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento