inceneritore. FRAGAI, REGISTA O ATTORE?

Fragai parte dal sindacato per non finire mai...
Fragai parte dal sindacato per non finire mai…

AGLIANA-PIANA. Mentre a Montale veniva tenuta una commissione ambiente sulla relazione dell’Arpat relativa agli sforamenti dell’inceneritore con la significativa presenza dell’Assessora regionale Federica Fratoni, i consiglieri di opposizione degli altri due Comuni del Cis, venivano esclusi dalla sessione, ma anche quelli di Montemurlo (sottovento rispetto all’impianto), che ci confermano di non essere stati invitati e di essere stati tenuti all’oscuro di tutto.

Un chiaro esempio della pesante cappa di fumo – questa volta non dell’inceneritore – che i Sindaci vogliono diffondere per coprire le criticità gestionali dell’impianto? Li possiamo comprendere dopo la consultazione della relazione Arpat.

L’episodio è sintomatico dello strabismo amministrativo o, per altri aspetti potremmo dire per il pervasivo “controllo politico del territorio” che è assicurato dal Pd, ovvero dal “commissario Fragai” se ha coordinato le due commissioni in orario sovrapposto nello tesso giorno…

Lucia Salaris: una Remigia alle assenze ligia?
Lucia Salaris

Infatti, quasi in contemporanea, a Agliana si è tenuta una commissione per discutere di tariffazione puntuale dei rifiuti, che però, a quanto pare – nonostante la volontà politica di procedere in tal senso (gli inceneritoristi, ora si sono svegliati tutti ambientalisti!) –, sarà rimandata al 2019 inoltrato, se non addirittura al 2020 per i chiari problemi organizzativi dell’Ato, ovvero per colpa del “rodaggio di Alia spa” e anche, non secondariamente, per un ricorso pendente da parte del raggruppamento di imprese uscito sconfitto dal bando di gara.

Da precisare che la relazione Arpat – che avrebbe fatto indispettire la Assessora Fratoni – non è stata inviata ai consiglieri che l’hanno dovuta sollecitare dopo la pubblicazione del nostro articolo e solo dopo 24 ore dalla sua presentazione.

Per l’analisi del documento tecnico – che farebbe saltare l’Aia e l’impianto del Cis – nessuna commissione è stata fissata ad Agliana e, viste le premesse, non possiamo che pensare a una giustificata prudenza a difesa della trasparenza mancata.

Ci risulta che i gruppi di opposizione di Agliana abbiano presentato formale richiesta scritta alla Presidente della commissione ambiente, Lucia Salaris, per una sua rapidissima convocazione.

A questo punto sorgono alcune domande: perché la relazione dell’Arpat non è stata diffusa fra tutti i consiglieri comunali interessati? E perché il Comune di Montale non l’ha ancora pubblicata sul sito istituzionale a un mese dal ricevimento delle considerazioni dell’Arpat?

Come mai non è stata convocata ad Agliana la commissione ambiente per il suo esame nel contraddittorio? Non potevano, le amministrazioni di Montale e Agliana, coordinarsi per fare un’unica commissione congiunta e così approfittare della presenza della Fratoni e dello show con le sue repliche piuttosto infiammate?

Ma soprattutto ci viene un dubbio: l’Assessore Fragai, una sorta di commissario ad Agliana del Pd pistoiese, è un manovratore o un manovrato?

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento