INCENERITORE. RISALITI: «MA BETTI C’ERA O NO PER LA FIRMA…?»

«Il nostro Sindaco non era presente all’incontro mancando, quindi, alle decisioni sul tema più importante che è la tutela della salute dei suoi cittadini?»
Gianna Risaliti
Gianna Risaliti

MONTALE. Dopo la lettera-intervento dei Sindaci della Piana a séguito del fermo dell’inceneritore (vedi Sforamento della linea 1: il comunicato dei Sindaci), Gianna Risaliti, Capogruppo del “Centro Destra Unito Per Montale”, visto che il documento dei primi cittadini sul tema le è stato trasmesso senza la firma di Betti, scrive:

Perché è senza firma? Il nostro sindaco non era presente all’incontro mancando, quindi, alle decisioni sul tema più importante che è la tutela della salute dei suoi cittadini?

Come si può aver fiducia in un sindaco che non c’è e che non sa o che è sempre informato in ritardo, un sindaco che non nomina l’assessore all’ambiente, un sindaco che disattende tutte le promesse elettorali, che non riesce a far funzionare niente, che non sa gestire le emergenze, che terrà 100 bambini delle elementari per chissà quanti anni rintanati in locali di fortuna, mangiando in un corridoio, che alza le tasse (frodando i propri elettori a cui aveva promesso ben altro) ma che azzera i servizi: lo sa che i soldi che entrano nelle casse comunali sono i nostri soldi e che lui dovrebbe restituirli trasformandoli in servizi?

La lettera senza la firma di Betti
La lettera senza la firma di Betti

Come si può aver ancora fiducia in un sindaco che aveva fatto del decoro la sua priorità e che ha lasciato che venisse distrutto barbaramente il parco dell’Aringhese, che non vede il degrado in cui sono ridotte le nostre due piazze tra rifiuti/cartacce/sporcizia, che ha finalmente la sua “ciclabile” visto che via Pacinotti è ormai ridotta ad una sola corsia dove è impensabile e pericoloso passare con le auto.

Ma tutto quanto sopra, sebbene fosse già sufficiente perché il sindaco Betti e la sua Giunta rassegnassero le dimissioni così da riacquistare un po’ di dignità politica, nulla è rispetto alla gravità di un’assoluta assenza sia fisica sia politica sull’impianto e sui danni incontrollati e ad oggi incommensurati.

Sindaco Betti lasci per favore quanto prima: farà finalmente una cosa utile per la sua comunità.

Gianna Risaliti
Capogruppo CentroDestraUnitoPerMontale

Scarica: La lettera senza la firma di Betti

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “INCENERITORE. RISALITI: «MA BETTI C’ERA O NO PER LA FIRMA…?»

  1. Gentile Signora, ritengo di farle cosa gradita nel girarle questo inedito documento fornitomi gentilmente dagli amici della KCNA (Agenzia di Stampa centrale della Corea del Nord), infatti in questo momento il Betti è impegnato in un trilaterale con Kim Jong Il…qualcosa e con il noto Luminare Spurghi. Questo video oltre che prezioso per i posteri ci restituisce un Sindaco più vero, più umano. Un uomo un programma (quale?), un uomo nella sua interezza.

    https://www.youtube.com/watch?v=AEddaoCfURg

    Massimo Scalas

    PS. gli amici della KCNA in un primo momento pensavano che fosse un video dell’Istituto Luce su Renzi

Lascia un commento