inceneritore. TAVOLO PUBBLICO MA RISERVATO AI SOLITI NOTI?

Foto aerea dell'inceneritore di Montale
Foto aerea dell’inceneritore di Montale

MONTALE-FIRENZE. Il Comitato antinceneritorista di Montale protesta per la sua esclusione dal tavolo regionale indetto dall’Assessore Fratoni per il prossimo 2 dicembre in Regione. Eppure, la Regione Toscana è “partecipativa e trasparente”!

Riceviamo e pubblichiamo la nota di protesta della Presidente Paola Gelli, inviata per conoscenza anche all’Autorità Giudiziaria:

COMUNICAZIONE VIA PEC Montale/Agliana 28/11/2015

Federica Fratoni
Federica Fratoni

OGGETTO: Richiesta di partecipazione e registrazione dell’evento “tavolo regionale” del 2.12.15 avente per oggetto le “questioni che riguardano l’impianto di incenerimento di Montale”. Nota di critica e protesta.

Gentile Assessore,
apprendiamo con stupore – solo dal Suo comunicato stampa di ieri 27 novembre – della riunione programmata per il prossimo 2 dicembre presso la Regione Toscana, avente per oggetto la grave situazione dell’inceneritore di Montale; e siamo a ricordarLe che il Comitato – come Lei sa bene e appare in margine alla presente – è conosciuto e da tempo iscritto alle Associazioni di Volontariato, non è stato invitato all’evento, ingenerandosi così una grave violazione ai presupposti di partecipazione della cittadinanza. Siamo dunque, con la presente richiesta, a sollecitare la convocazione al tavolo anche del nostro delegato che ci riserviamo di designare.

In caso di un mancato accoglimento della richiesta, provvediamo fin d’ora a stigmatizzare la circostanza e ci riserviamo di protestare per la violazione ai principali presupposti di trasparenza e partecipazione da sempre dedicati dalla Regione Toscana e non solo, anche dalla Provincia di Pistoia, nella Sua pregressa presidenza.

Il Procuratore Capo DI pISTOIA, Dr Paolo Canessa
Il Procuratore Capo DI pISTOIA, Dr Paolo Canessa

Il Comitato, le ricorda che il tema in discussione è oggetto di evidenti denunce di mala gestione dell’impianto, condivise dagli organi di controllo e dallo stesso Ordine dei Medici di Pistoia, conseguendone l’esigenza della massima trasparenza e diffusione alla stampa dei lavori, al fine di soddisfare l’interesse della pubblica opinione a una corretta e completa informazione.

A tale riguardo, in subordine a ogni richiesta, La esortiamo a predisporre comunque la registrazione audio integrale della riunione con la trascrizione in stenotipia delle varie relazioni che saranno portate dai partecipanti al fine di garantire una comprensione autentica dei fatti e dei provvedimenti conseguenti.

Restiamo in attesa di un riscontro favorevole alla richiesta, indicando il recapito di telefono del ns. portavoce.

Colga con l’occasione i nostri distinti saluti

Per il Comitato
la Presidente Paola Gelli

______________

 

IN EFFETTI, se le cose stanno in questi termini, è una vera viltà escludere dal tavolo chi, per primo e da anni, lavora intorno ai problemi tragici fatti registrare dall’ecomostro di Montale così caro a tutta la sinistra inceneritorista.

La Regione e l’Assessore Fratoni hanno forse paura di sentirsi dire le verità finora negate?

Linee Future

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento