INCIDENTE STRADALE, COINVOLTA CICLISTA PRIVA DI CASCO

La donna è stata prontamente soccorsa dal 118 e guardia medica e dunque, è stata trasportata al San Jacopo, nonostante le sue resistenze, dovute alla forte commozione e trauma cranico

 

Una sfortunata ciclista nell’incidente stradale per l’apertura improvvisa di sportello

AGLIANA. È stata l’apertura dello sportello dell’auto parcheggiata a destra della corsia che ha visto una signora aglianese protagonista incolpevole di un incidente, con l’urto e la sua caduta e il forte trauma cranico, attestato visibilmente dalla macchia di sangue lasciata sull’asfalto.

Dopo la manovra di parcheggio, il conducente deve assicurarsi che la corsia è libera da altri autoveicolo  e, certamente, motocicli o biciclette, diversamente rischiando la causazione di incedenti stradali con esiti anche gravi. Questo non sembra essere stato fatto dal conducente dell’auto marrone nell’immagine.

La donna è stata prontamente soccorsa dal 118 e guardia medica e dunque, è stata trasportata al San Jacopo, nonostante le sue resistenze, dovute alla forte commozione e trauma cranico.

La via M. Magnino è una arteria principale che collega San Piero con S. Niccolò dove normalmente il traffico è lento e prudente, ma l’incidente stradale è subdolo e sempre presente alla comparsa più inattesa.

È da ritenere che i danni e le condizioni fisiche della donna – provata dal pesante trauma per l’urto della testa sull’asfalto – sarebbero state molto contenute se avesse indossato un casco per ciclisti, esattamente utile a questo tipo di protezione da caduta o incidente.

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento