incontinenti. BENESPERI CONFERMA SU FB LA CRISI CON LA LEGA: TUTTI A CASA PRESTO

ll post confessorio della crisi in maggioranza: un ridicolo e fasulo idillio, costruito appositamente per smentire, il giorno successivo, la crisi in corso nella maggioranza svelata dal nostro giornale che Benesperi e Ciottoli vorrebbero far chiudere

Con un eloquente post social, il Sindaco Pedrito conferma la crisi con la Lega per Salvini che oramai è consolidata e difficilmente reversibile. Ancora una volta, la toppa è peggiore del buco!

AGLIANA. È del 24 agosto scorso il mieloso e struggente post apparso sul profilo Facebook del sindaco Benesperi, che appare decisamente una smanceria istituzionale, ingiustificata per come struggente e che non avrebbe motivo di essere, se non fosse per la necessità di “smentire” una nostra notizia sulla crisi tra la “Lega per Salvini” e la fratelleria d’Italia, annunciata – ma guarda un po’ – nel nostro articolodel giorno prima,  23 agosto.

Il Capitone Salvini del resto non sa dove è Agrùmia, e i suoi soldati sono quindi regolarmente sottomessi agli inciuci bene coordinati dal tandem Pira/La Pietra: cos’altro dire?

Pedrito voleva rispondere con una immagine iconica e calibrata alla nostra rivelazione di uno sgarbo alla presidente Pacini. La nota compariva così nel nostro articolo: a proposito di comportamenti, è vero che Pedrito ha smesso di salutare con la solita cordialità la presidente del consiglio Milva Pacini, quando la incontra e la ignora? È vero che ci sono delle convulsioni improvvise post-feriali per le bizzarrie di alcuni leghisti indignados che non perdoneranno più le sciocchezze dall’amministrazione catto-com controllata dall’Aveta?

Il Gianca non poteva fare di peggio: ha commentato con in maniera ridicola la foto dell’inciucio. Del resto lui è solo lo (s)coordinatore leghista

Si dice che un’immagine, vale cento parole, ma quella dell’uso del metalinguaggio è un’arte difficile (spiegatelo a Agnello di Dio che cosa è: lui non lo sa); la tecnica comunicativa va saputa usare sopratutto nell’iconografia istituzionale e una smanceria con tanto affettuosità e sorriso, inaudita ovunque e fatta alla presidente del Consiglio con una crisi in progress, non potrà essere ignorata.

Milva Pacini, Presidente del consiglio e referente leghista di maggiranza, è la compagna del Gianca, che interviene con un commento sull’apparente intesa politica con il sindaco Pedrito, prossimo a cedere sull’orlo di una “crisi di nervi” per le intemperanze di Agnellon/Panetton…

Milva Pacini del resto è anche coordinatrice leghista dei consiglieri di maggioranza e questa condizione – noi non siamo dietrologici, ma solo profetici – è una chiara ammissione dell’immanente crisi.

Del resto, Silvio Buono non può più sopportare l’arroganza dell’assessore inciucista e cianchettatore Agnellon/Panetton/Trapélo: e risulta che siano arrivati “quasi alle mani” in più occasioni. È vero o non è vero?

A confermare il tutto – se mai ce ne fosse bisogno – ci si mette anche lo (s)coordinatore comunale Giancarlo Noci, che interviene a bomba con un banale (primo fra tutti!) commento d’approvazione della idillica scenetta.

Del resto che la crisi c’è, è anche confermato dai pentimenti che si sono registrati in giunta per la disgraziata e controversia delibera 36/21, farcita di contraddizioni logiche, errori di impostazione e lacune argomentative con pareri di circostanza di dirigenti che hanno lanciato il sasso e ritirata la mana!

Alessandro Romiti
[alessandroromiti@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email