[in]decorosi. LE SCALE DIMENTICATE DELLA GIUSTIZIA

L’accesso agli uffici del terzo piano del tribunale di Pistoia è un ammasso di polvere secolare
Palazzo del Tribunale di Pistoia

PISTOIA. Chi scrive non disdegna le scale: da qualche parte ha letto che fanno bene al cuore, però non in questa occasione.

L’ingresso al terzo pianto del Tribunale di Pistoia è stato fatto senza servirsi dell’ascensore, peraltro assai lento: la mattina del 13 scorso, il Palazzo era praticamente vuoto e così il silenzio diffuso ci ha impegnato in una maggiore attenzione all’ambiente che si presentava presidiato solo dai vigilanti dell’ingresso.

Le scale sono sommariamente pulite dalla sporcizia quotidiana – e si capisce che la pulizia è ristretta alle sole pedate – ma anche la pulizia delle pareti “quadrettate in griglia” non è una cosa facile.

Ci sarebbe da fare una domanda al progettista: se aveva la percezione delle problematiche legate all’accumulo di polvere negli anni, ma ormai la frittata è servita.

Comunque il quadro generale del vano scale è stato desolante, come desolante è riconoscere che i dirigenti del palazzo si sono oramai assuefatti e probabilmente rivedono – negli accumuli di polvere e di sporcizia nelle cornici d’angolo, delle griglie e dei piani obliqui delle scale (numerosissime) – una sorta di allegorica decorazione (sob!), così come il muschio, che decora i presepi di casa.

Piano terreno: in attesa dell’ascensore, non appoggiatevi a porte o pareti
Griglie pareti del vano-scala

 

Cornici del perimetro-ascensore

Vetrate dell’ascensore e travature della scala

Insomma, ci ricordiamo vagamente che la Costituzione prescrive un severo comandamento: il dipendente pubblico, deve adempiere con disciplina e onore al suo lavoro. Vale anche per le pulizie degli uffici?

Non importa scomodare un tecnico esperto in pulizie per capire che il vano scale è abbandonato a ogni pulizia, con esclusione delle pedate per terra: l’accumulo della polvere (luogo di ottima coltivazione di germi) risale a qualche lustro fa.

Durante la salita le pareti grigliate appaiono così

Chi scrive, non vuole ottenere il “fiocco rosso” del più dignitoso e integerrimo: probabilmente in un altro giorno di normale congestione pubblica del Palazzo di Giustizia, non l’avrebbe altrettanto considerata questa palese indecenza.

Ma tutti gli avvocati del foro di Pistoia, hanno gli occhi solo per vedere le comparse avversarie o vedono bene anche quello che abbiamo visto noi?

Possibile che nessuno abbia “osato” chiedere ai dirigenti del Palazzo di fare un ordine di servizio per una pulizia generale accurata a cadenza regolare?

Settembre arriva. Arriveranno anche scope e scovolini?

Alessandro Romiti
[alessandroromiti@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email