industria contemporanea. «IL MANIFATTURIERO VERSO IL MODELLO 4.0»

L’Associazione alla sua prima assemblea dopo la fusione

Assemblea Invito nLUCCA-PISTOIA-PRATO. Si terrà a Prato domani martedì 18 ottobre, al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, la prima assemblea di Confindustria Toscana Nord, e si parlerà di “Industria Contemporanea, il manifatturiero verso il modello 4.0”.

L’assemblea in seduta pubblica, alla presenza delle istituzioni, avrà inizio alle 10.

Aprirà il dibattito Luca Lotti, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, che lascerà poi spazio agli interventi di Andrea Cavicchi, Presidente di Confindustria Toscana Nord e di Luca Paolazzi, direttore del Centro Studi di Confindustria, ed alla relazione del Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, che chiuderà i lavori.

I soci imprenditori di Lucca Pistoia e Prato sono convocati dalle 9, in seduta privata, per adempiere agli obblighi statutari relativi all’approvazione del bilancio.

Galeotti con Cavicchi e Landucci
Galeotti con Cavicchi e Landucci

“Questo è un evento importante per noi – afferma il Presidente Andrea Cavicchi – in quanto rappresenta la prima occasione di incontro tra tutti gli imprenditori associati dopo la fusione. Si terrà a Prato, nella struttura rinnovata del Centro Pecci, che verrà inaugurato proprio in questi giorni e che dal 1988 è il primo museo in Italia dedicato all’arte contemporanea, fortemente voluto da una grande famiglia di imprenditori pratesi. Uno scenario moderno, che ben si presta ad accogliere il dibattito su una nuova idea di industria che si adatta alle sfide competitive contemporanee, promuove l’evoluzione digitale della manifattura tradizionale, rende possibile un maggior avvicinamento della fase produttiva ai bisogni dei clienti come risposta all’eccesso di offerta indifferenziata e a basso costo”.

Intanto, nei giorni scorsi, si è insediata la Commissione di Designazione di Confindustria Toscana Nord, composta da Marco Paolo Benesperi di Prato, Giovanni Gambini di Lucca e Antonio Tabarin di Pistoia. I tre saggi hanno l’incarico di raccogliere le indicazioni degli associati sul candidato, il quale, una volta approvato dal Consiglio Generale, verrà sottoposto insieme alla sua squadra all’elezione della prossima assemblea, che si terrà nella primavera 2017.

Il nuovo presidente succederà ad Andrea Cavicchi, che insieme alle Vice Presidenti, Cristina Galeotti (Lucca) e Federica Landucci (Pistoia), guida Confindustria Toscana Nord in questo periodo di transizione.

Confindustria Toscana Nord

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento