«INGOLLARE SENZA AFFOGARE» DI PAOLA PELLEGRINI

Romanzo di un’avvocata penalista del Foro di Firenze
La copertina
La copertina

QUARRATA. [a.b.] Sarà presentato venerdì 24 settembre alle ore 21 presso i locali de La Civetta di Quarrata su iniziativa del centro culturale Sbarra nell’ambito della iniziativa “Autori Locali” il romanzo “Ingollare senza affogare” scritto dalla quarratina Paola Pellegrini.

Il romanzo edito da Del Bucchia nella collana Vianesca/Poesia e narrativa (copertina di Alfred Guillou, 2014, pagine 260, euro 16) ha la prefezione di Antonia Del Sambro. Nata a Pistoia, Paola Pellegrini (figlia della professoressa Alessandra Covizzoli) è avvocato penalista del foro di Firenze.

Chitarrista e cantante rock, è attiva in rete con un proprio sito. Ha pubblicato la raccolta di racconti Rime vaganti. In un cielo spezzato, bruciato, smarrito (Cagliari 2010) e – scritta con Gianluca Bellucci – la monografia La repressione degli abusi edilizi nella giurisprudenza amministrativa, penale e della Corte europea dei diritti dell’uomo (Torino 2012).

“Un uomo e una donna. Il tempo e l’amore. Il perno su cui ruota il primo romanzo di Paola Pellegrini – si legge nella prefazione curata da Antonia Del Sambro – è tutto qui e è tutto quello che occorre sapere per avvicinarsi a questo libro. Se non fosse che Ingollare senza affogare è scritto con uno stile fuori dal comune, dove le immagini della narrazione prendono forma e si concretizzano sotto gli occhi di chi legge.

E questa è la sorpresa. Ci si ritrova catapultati cosí in un mondo parallelo, popolato da personaggi reali ma talmente particolari da spingere il lettore a leggere appassionatamente una pagina dopo l’altra per seguire le loro vite”. L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Quarrata.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento