inquinamento. ARIA PULITA GRAZIE A ROSSI & C.

Intervento di Gianfranco Ciulli, portavoce del Coordinamento Comitati per la Salute della Piana di Prato e Pistoia
Case Passerini
Case Passerini

PRATO-PISTOIA. Come vedete, non si risparmia o lesina evento per “alzare agli onori della Cronaca” il Modello Toscano come incipit privo poi di sussistenza tecnico scientifica.

Quindi il toccasana non è evitare fonti di inquinamento inutili (inceneritori/nuovo aeroporto) oppure verificare bene le emissioni degli impianti industriali (magari con filtri appropriati e non con deroghe) ma quello di mettere limiti di velocità.

Rammento che questa è la bufala (senza riscontro tecnico scientifico) adottata da Rossi per mitigare gli impatti emissivi del Nuovo Aeroporto.

Quindi… con variante di valico aperta abbiamo il traffico più scorrevole, ma tra Calenzano e Bagno a Ripoli viaggeremo a 100 Km/h, quindi con collo di bottiglia che potrebbe creare rallentamenti e ingorghi come nel passato e che la 3.a corsia A/1 doveva eliminare.

Poi facciamo la 3.a corsia a A/11 e poi mettiamo il limite a 80 Km/h, metteremo pure il limite a 30 Km/h in città, ma allora mi domando e vi domando… ma il traffico sarà più o meno scorrevole?

E se ci saranno ingorghi/rallentamenti etc. etc., ci saranno più o meno emissioni in atmosfera? Ecco le misure strutturali della Magnifica Toscana (in)Felix. Buon Anno a tutti!

inquinamentoP.S. – Vi elenco, per chi non lo sapesse, opere previste a ridosso del Nuovo aeroporto, quindi in aggiunta a tutto quello che già oggi esiste nella Piana e che vedranno le loro emissioni compensate da queste belle “Idee Strutturali di Rossi”.

In un raggio di 3 Km sono previsti:

  • 1) Nuovo aeroporto con voli raddoppiati
  • 2) Scuola Marescialli con 2000 presenze giornaliere
  • 3) Nuovo Pue Residenziale Castello (Unipol/Sai)
  • 4) Nuovo Stadio Acf Fiorentina (che una domenica sì ed una no, ospiterà 45mila spettatori) con annessi parcheggi, hotels, shopping mall
  • 5) 3.a corsia A/11 con limite a 80 Km/h
  • 6) Nuovo mercato ortofrutticolo (2000 lavoratori) con pesante flusso di Tir e logistica di ridistribuzione (tale nuovo impianto è necessario perché nel vecchio sito deve essere costruito il nuovo stadio Acf)
  • 7) Nuovo mega polo Esselunga con pesante flusso di Tir e logistica di ridistribuzione
  • 8) Nuovo inceneritore di Case Passerini (raddoppiato rispetto alla sua originale previsione)

Gianfranco Ciulli
Portavoce Coordinamento
Comitati per la Salute della Piana di Prato e Pistoia

www.pianasana.org

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento