«IO VIAGGIO DA SOLA»

Maria Perosino
Maria Perosino

UN VADEMECUM per affrontare l’incontro con nuovi luoghi e nuove persone, lasciando da parte abitudini e preconcetti. È quanto si propone di essere il suggestivo libro di Maria Perosino “Io viaggio da sola” edito da Einaudi, opera ricca di humor con tanti suggerimenti in merito.

«Viaggiare da sole – afferma l’autrice – significa buttarsi con curiosità nei luoghi in cui capita di trovarsi per scelta, per lavoro, per fuga». Per la Perosino, abituata a viaggiare per lavoro in Italia e in Europa oltre che esperta e curatrice di mostre d’arte e scrittrice, la solitudine non è uno stato d’animo, bensì uno stato di famiglia magari temporaneo da trattare con cura, un po’ d’allegria ed un pizzico d’incoscienza.

Un diario non solo dedicato alle donne bensì a tutti, in cui l’autrice racconta come in alcune situazioni riesce a sentirsi a casa anche alla ferma dell’autobus, in treno o in un bar, con alle spalle una lunga esperienza di viaggiatrice solitaria, dando consigli ad esempio su come scegliere i vestiti, l’albergo, i ristoranti, i divertimenti per i giorni di permanenza fuori casa, su come relazionarsi con eventuali compagni di viaggio o fare la valigia.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento