ISTITUTO PACINI, INTENSA ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO POST-DIPLOMA

Gli studenti del Pacini incontrano i commercialisti
Gli studenti del Pacini incontrano i commercialisti

PISTOIA. Anche per il corrente anno scolastico, all’Istituto Filippo Pacini di Pistoia è in corso di svolgimento un’intensa attività di orientamento post-diploma nell’intento della scuola di offrire ai propri studenti un sempre maggior numero di servizi non soltanto durante il percorso curriculare nei tre indirizzi, linguistico, tecnico-economico e scienze applicate, ma anche per quelle che potranno essere le decisioni future al momento della conclusione del ciclo di studi.

Questa esigenza è molto sentita dagli studenti, che si trovano ad affrontare una scelta delicata e determinante per il loro futuro, quale può essere un impegnativo percorso universitario o l’importante ingresso nel mondo del lavoro.

A tal proposito, l’Istituto, in particolare attraverso la figura della responsabile dell’orientamento in uscita, la professoressa Carolina Lombardini, è impegnato ad offrire costantemente agli alunni del triennio, ma soprattutto a quelli delle 12 quinte nei tre indirizzi, un’attenta consulenza riguardo ai percorsi di studio universitari, al calendario degli open day di molti atenei toscani e sul territorio nazionale e alle modalità di iscrizione alle suddette attività.

Quello che però contraddistingue l’Istituto Pacini sul nostro territorio è l’organizzazione di un’attività specifica di orientamento post-diploma, effettuata direttamente dalla responsabile di tale funzione, che, coinvolgendo figure professionali e imprenditori del nostro territorio, offre agli alunni delle quinte, suddivisi in gruppi e in base alle preferenze da loro espresse ad inizio anno, la possibilità di incontrare rappresentanti del mondo del lavoro che portano ai maturandi la loro testimonianza ed esperienza del percorso di studi e di lavoro intrapreso.

Tali incontri, che si svolgono all’interno della scuola, vengono molto apprezzati dagli studenti, che possono in tal modo confrontarsi con il mondo esterno e attingere direttamente informazioni e consigli. Spesso, infatti, i partecipanti dichiarano di essere stati messi al corrente di informazioni che non conoscevano e che si sono rivelate molto utili per la scelta del percorso da intraprendere.

L’attività è iniziata a gennaio con l’incontro con i rappresentanti dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e Revisori Contabili e continuerà fino ad aprile. Nell’Istituto si avvicenderanno i rappresentanti dell’Ordine degli Avvocati, degli Ingegneri, degli Psicologi, dei Biologi, dei Medici e tecnici di laboratorio della sanità. Interverranno professori universitari, come quelli del corso di studi Progeas dell’Università di Firenze per parlare di economia e gestione di eventi e responsabili dello Yunus Centre University of Florence di Pistoia, per parlare del corso di studi in Sviluppo economico e cooperazione internazionale.

Vi sarà la Fondazione Pofferi che interverrà sul tema delle opportunità di impiego nella ricerca scientifica. Molto interessanti saranno gli incontri con rappresentanti di associazioni sul territorio, come Confcooperative che spiegherà ai ragazzi come fare co-working, e Confcommercio, che sarà impegnata a dare indicazioni e consigli pratici su come fare un curriculum, anche europeo, un videocurriculum e come comportarsi in un colloquio di lavoro, con simulazioni pratiche alla presenza di imprenditori. Vi saranno i militari, dell’Accademia Navale di Livorno, della Guardia di Finanza, della Caserma di Pistoia, che erudiranno gli studenti su come intraprendere una carriera in tale settore, che suscita sempre più interesse tra i giovani.

È certamente anche da sottolineare e elogiare la grande ed entusiastica collaborazione che tutti gli esperti interpellati hanno dimostrato, mettendosi senza esitazione a disposizione delle esigenze della scuola e preoccupandosi spesso di lasciare indicazioni di contatti a cui gli studenti potranno rivolgersi per domande o consigli anche in futuro, una volta usciti dalla scuola.

Non dobbiamo infine dimenticare che tale innovativa attività risponde alle indicazioni ministeriali, che in modo sempre più inequivocabile esortano le varie scuole ad aprirsi al mondo esterno e per il quale l’Istituto Pacini si contraddistingue per tempestività e completezza di offerta.

[comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento