je t’aime… moi non plus. IL COMUNE DI SERRAVALLE COSTRETTO A RINUNCIARE ALLA SEGRETARIA AVETA?

Tutto finì, così rapido! | Precipitoso e lieve | il tempo ci raggiunse. | Di fuggevoli istanti ordì una storia | ben chiusa e triste. | Dovevamo saperlo che l’amore | brucia la vita e fa volare il tempo [Vincenzo Cardarelli]


ABBANDONO. Volata sei, fuggita | come una colomba | e ti sei persa, là, verso oriente. | Ma sono rimasti i luoghi che ti videro | e l’ore dei nostri incontri. | Ore deserte, | luoghi per me divenuti un sepolcro | a cui faccio la guardia [V. Cardarelli]

 

LA MITICA Aveta, dopo aver lavorato assai poco – ci dicono – ed essersi data molta importanza, ha già dato il benservito a Lunardi?

Nemmeno tre mesi e gli ha già detto che è stanca di occuparsi di Serravalle?

È abituata a piazze d’eccellenza e i serravallini non hanno neppure i brigidini o i torroni del Rinati come a Lamporecchio…?

[Dal nostro corrispondente di Ponte della Nevaia]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email