JOLLY RACING TEAM AL RALLY ELBA: VITTORIA “DI CLASSE” NELLA MANCHE DI CAMPIONATO ITALIANO WRC

La scuderia valdinievolina si congeda dal confronto tricolore con una prima posizione di classe R2B, grazia alla performance di Lorenzo e Cosimo Ancillotti, su Peugeot 208. Chilometri che hanno confermato la loro elevata selettività e che hanno visto all’arrivo anche la Rover MG di Luca Lazzeroni e Marino Costa

La Rover Mg di Lazzeroni-Costa (foto: Amicorally)

LARCIANO. È ancora tempo di festeggiare, per la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio pistoiese, impegnato sulle strade del Rally Elba — appuntamento valido per il Campionato Italiano WRC e per la Coppa Rally di Zona — si è congedato dall’asfalto dell’isola cogliendo il primato tra le vetture di classe R2B grazie alla performance di Lorenzo e Cosimo Ancillotti, portacolori che hanno imbastito la propria programmazione sui sedili della Peugeot 208 R2B.

Una condotta, quella dell’equipaggio fiorentino, valsa anche la seconda piazza nel confronto “a due ruote motrici”, in un contesto che ha confermato il proprio caratteristico elevato tasso di selettività affrontato per la prima volta in carriera.

Due, le giornate di gara che hanno interessato l’isola, crocevia di una stagione sportiva che — proprio sulle prove speciali della manche “tricolore” — ha segnato per Lorenzo e Cosimo Ancillotti una decisa inversione di tendenza in termini di risultati, rilanciando le ambizioni legate ad una programmazione condizionata dal ritiro alla Coppa Città di Lucca di agosto ed alla vittoria soltanto sfiorata al recente Rally Città di Pistoia.

La Peugeot 208 di Ancillotti-Ancillotti, ritratto dell’equipaggio (foto: Amicorally)

Una progressione, quella degli alfieri di Jolly Racing Team, premiata dalla quindicesima posizione assoluta conquistata posizionando la loro Peugeot 208 R2B alle spalle di vetture di potenzialità superiore.

Soddisfacente anche la condotta di Luca Lazzeroni e Marino Costa, impegnati nella “due giorni” tricolore sui sedili della Rover Mg Zr 105, unica esemplare a rappresentare la classe A5. A condizionare il loro avvio di gara è stato un problema all’interfono, risolto in sede di parco assistenza e che non ha negato ai portacolori della squadra valdinievolina una giornata conclusiva di gara all’insegna dell’agonismo in quello che era il ritorno nelle vesti di pilota da parte di Luca Lazzeroni ad un anno di distanza dall’ultima occasione. 

 [michi – jolly racing team]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email