JOLLY RACING TEAM ASSOLUTA PROTAGONISTA AL RALLY DI CASCIANA TERME

Prova superlativa da parte del sodalizio larcianese, con tre equipaggi nelle prime dieci posizioni assolute: seconda posizione per Tobia Cavallini, su Skoda Fabia R5, quarta piazza con Gianandrea Pisani, su Renault Clio S1600 e sesta con Nico Signorini, su Peugeot 106 Maxi

La Renault Clio S1600 di Gianandrea Pisani (foto Amicorally)

LARCIANO. Tre piloti nella “top ten” della gara, valore aggiunto di una prestazione corale che ha garantito a Jolly Racing Team un ruolo di primo piano sulle strade del Rally di Casciana Terme, impegno andato in scena nell’intera giornata di sabato nella location pisana.

La scuderia larcianese, promotrice insieme a Laserprom015 della manifestazione, è stata parte integrante della seconda posizione assoluta conquistata da Tobia Cavallini, su Skoda Fabia R5.

Affiancato “alle note” da Sauro Farnocchia, il pilota di Cerreto Guidi ha incentrato la sua condotta rivolgendola al raggiungimento del massimo risultato, mancato per soli due secondi in quella che è stata la gara di rientro dopo un anno di inattività. Esaltante la prestazione di Gianandrea Pisani, sulla Renault Clio S1600 condivisa con il copilota Fabrizio Vecoli. Reduce da un “Città di Pistoia” di alto contenuto – sedicesimo assoluto sulla “piccola” Fiat Seicento – il pilota versiliese è riuscito ad insediarsi nell’attico della classifica fin dalle prime battute, proiettando le proprie energie verso una posizione di ulteriore spessore, concretizzata nelle fasi finali di gara.

Per il portacolori del sodalizio valdinievole, la soddisfazione di aver centrato il primato nel confronto riservato alle vetture a due ruote motrici. Sesta posizione per Nico Signorini e Leonardo Marraccini, tornato dopo un anno al volante della Peugeot 106 Maxi, vettura che è riuscita ad insediarsi tra le prime dieci classificate. Un confronto, quello riservato alle vetture Kit, che ha visto impegnati anche Sandro Incerpi e Paolo Monti, rallentati nelle prime due prove speciali da un debito di potenza accusato dalla loro Peugeot 106 e prontamente risolto dal team al primo parco assistenza utile. “Top ten” sfiorata da Riccardo Galluzzi ed Andrea Montagnani, su Suzuki Swift S1600, undicesimi assoluti e terzi di classe S1600.

La Skoda Fabia di Tobia Cavallini (Amicorally)

Soddisfazioni sono arrivate anche dai confronti proposti dalle altre classi: nella “A7”, primato per Stefano Leporatti e Maurizio Maccioni, su Renault Clio Williams, al secondo impegno ravvicinato dopo il Rally Città di Pistoia. Nella categoria femminile, il terzo gradino del podio è andato a Maila Cammilli e Sabrina Cintolesi, anch’egli su Williams, con la pilota valdinievolina soddisfatta di aver concluso una gara dall’elevata selettività. Conferme anche nella classe A5 dove il primato è andato a Luca Fagni ed Alessandro Massaro, al volante della Peugeot 106, seguiti – su una vettura analoga – da Maurizio Corsi e Leonardo Matteoni, parti integranti di un risultato globale che ha visto Jolly Racing Team monopolizzare il podio. Vittoria nella classe A0 per Francesco Paolini a Marco Piazzini, con il pilota di Montieri tornato al volante della Fiat Seicento a tredici anni dall’ultimo utilizzo. In terza piazza la Fiat Seicento di Emanuele Baldi e Fabio Santi, con il pilota che ha così interrotto, sul podio, un filone 2019 caratterizzato da sfortunati ritiri.

Nella classe N1, seconda posizione per Riccardo Bonistalli e Giuseppe Bernardi, su Rover MG ZR. Stesso risultato per Riccardo Paladini e Federico Buglisi, secondi di A6 su Peugeot 106, con il pilota portacolori di Jolly Racing Team secondo anche nella categoria Over 55.

Il Rally di Casciana Terme ha fatto registrare una percentuale altissima di ritiri, a conferma dell’alta selettività proposta dalle prove speciali “Casciana Terme” e “Montevaso”. A vedere compromesse aspettative da podio, al rientro sui sedili della Skoda Fabia R5, sono stati Roberto Tucci e Giampietro Micalizzi, messi fuori causa da un problema meccanico accusato durante l’ultima prova in programma, quando si trovavano in quarta posizione assoluta.

Un risultato globale soddisfacente che ha garantito a Jolly Racing Team il primato tra le scuderie protagoniste del confronto.

[michi – jolly racing team]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email