L ’«ANTIDROGA» AI GIARDINI PUBBLICI DI VIA NENNI

Arresto da parte della Squadra Mobile

PRATO. Venerdì sera, dalle ore 19.00 circa, personale della Squadra Mobile – Sez. IV “Antidroga e Contrasto Crimine Diffuso” – , ha effettuato un mirato servizio di verifica su una possibile attività di spaccio di stupefacenti interessante la zona dei giardini pubblici di via Nenni, dove si era appreso verosimilmente operare dei pusher nordafricani.

La discreta attività di polizia posta in essere ha permesso agli Agenti di notare un consistente via vai in zona di persone sospette, alcune delle quali venivano viste incontrarsi con due giovani magrebini frequentemente stazionanti su una panchina dell’area verde, avvenendo dei rapidi scambi di piccoli involucri sospetti, che gli Operatori, fermando successivamente ad una certa distanza dal luogo i probabili clienti della droga, appuravano trattarsi di dosi di sostanza stupefacente di tipo cocaina.

La sede di Prato

Gli acquirenti, giunti in zona sempre in auto, poi fermati e compiutamente identificati per un quarantenne, un trentaduenne e un trentatreenne, tutti pratesi, sono stati condotti in Questura, ammettendo di servirsi frequentemente in via Nenni dai due nordafricani, venendo pertanto i tre pratesi segnalati amministrativamente alla locale Prefettura quali assuntori di droghe.

Nel frattempo altri Operatori di polizia hanno provveduto ad avvicinarsi in via Nenni ai due pusher, uno dei quali, avvedutosi dell’imminente controllo, si è dato alla fuga nei campi della zona, riuscendo a far perdere le proprie tracce, grazie anche al buio dell’ormai sopraggiunta notte, venendo comunque riconosciuto quale un noto ventenne marocchino con precedenti specifici e di fatto senza fissa dimora, mentre l’altro pusher è stato bloccato dagli Agenti.

Generalizzato per un ventottenne marocchino residente a Prato, regolarmente soggiornante ma annoverante anche lui precedenti specifici per reati di spaccio di stupefacenti, veniva nell’occasione trovato in possesso di tre involucri di stupefacente, che hanno permesso di portare a sequestrare, al termine dell’operazione di polizia, complessivamente 4,19 grammi di cocaina, unitamente ai circa 500 euro in suo possesso, verosimile provento di attività illecita.

Condotto in Questura, il ventottenne è stato è stato quindi tratto in arresto per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti venendo trattenuto presso le locali camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo, mentre il ventenne marocchino con cui si accompagnava, riuscito a fuggire, è stato comunque denunciato in stato di irreperibilità per il medesimo reato.

[questura di prato]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento