LA CASA STUDIO QUINTO MARTINI ENTRA NELLA ASSOCIAZIONE NAZIONALE CASE DELLA MEMORIA

Un viaggio tra oltre mille opere dell’artista seanese, protagonista del Novecento

Sopralluogo alla casa museo Quinto Martini

CARMIGNANO. La Casa Studio Quinto Martini di Seano (PO) entra a far parte dell’Associazione Nazionale Case della Memoria e, contestualmente, al Sistema Museale Tematico Case della Memoria in Toscana — I Grandi Personaggi.

La casa dedicata all’artista, acquisita nel 2009 dal Comune di Carmignano è aperta al pubblico da dicembre 2020 dopo che, nel 2016, sono state donate le opere dagli eredi dell’artista. L’inventario delle opere ha richiesto due anni di tempo e ora la casa è diventata ciò che Quinto Martini voleva che fosse: un luogo aperto ed inclusivo, fruito dalla cittadinanza.
La Casa Studio ospita oggi oltre mille opere, tra dipinti, statue e calchi in gesso e cemento. Alcune delle statue più famose dell’artista sono esposte nel vicino Parco Museo, mentre altre si trovano in musei italiani ed internazionali.

Tra gli altri, ad ospitare le opere di Martini sono l’Hermitage di San Pietroburgo, in Russia, ed il Museo del Novecento a Firenze. Il Parco accoglie 36 sculture in bronzo dell’autore fuse da opere realizzate tra il 1931 e il 1988: un percorso ideale che offre uno spaccato di oltre cinquant’anni di ricerca artistica.

Quinto Martini. Uno dei bronzi del Parco

«Siamo orgogliosi di poter assicurare la Casa-Studio del nostro amato Quinto Martini a un circuito tanto prestigioso – spiega il sindaco, Edoardo Prestanti —. Coltivare la Memoria è sempre un passo fondante per camminare retti verso un futuro migliore, se poi la Memoria parla di Arte e Bellezza diffonderla è un dovere assoluto. Mettere in rete la Bellezza è la via migliore per diffonderla».
«Abbiamo accolto con enorme piacere la richiesta del Comune di Carmignano di aderire all’associazione con la Casa Studio Quinto Martini – commenta Adriano Rigoli presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria —.

La casa studio entrerà a far parte anche del Sistema Museale Tematico Case della Memoria in Toscana al quale stiamo continuando a lavorare per promuovere al meglio le Case della Memoria della Toscana. È bello dare il benvenuto a una nuova casa toscana, regione in cui l’Associazione è nata, e soprattutto legata alla figura di un artista così importante del secolo scorso».
«Quinto Martini è stato un Maestro del Novecento: questa casa museo, il vicino Parco a lui dedicato, dimostrano che anche nei luoghi più piccoli possono nascondersi veri tesori che meritano di essere portati sempre più all’attenzione del pubblico – aggiunge Marco Capaccioli vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria — Un lavoro da fare in sinergia con il territorio, quello di Carmignano, famoso per le sue attrattive naturali e gastronomiche, indirizzando visitatori e viaggiatori a scoprire tutti i tasselli del patrimonio diffuso che abbiamo la fortuna di avere in Toscana, terra d’arte e del buon vivere».

[comune di carmignano]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email