LA COMPAGNIA TEATRALE LUNATIKOS PRESENTA “LA STORIA DI VERONICA”

La locandina

Il testo è liberamente tratto da Veronica decide di morire di Paolo Coelho e da Elogio della Follia di Erasmo da Rotterdam
adattamento del testo di Cristian Corrias
regia di Alessandro Pecini
Veronica, un giorno decide che non vuole morire …
Rinchiusa in manicomio, grazie all’aiuto di uno stravagante medico e all’amore che abbatte ogni convenzione, Veronica trova la forza per lottare e riconquista il coraggio per risalire la china della vita. La storia di Veronica parla della sofferenza dell’altro e della volontà disperata che serve ad andare oltre e dell’energia di credere nei nostri sogni che mai si esaurisce.

PISTOIA. La storia di Veronica nel progetto Resurrezione: percorsi di rinascita sociale per persone con disagio psichico.

Il progetto è stato promosso dall’associazione Oltre l’Orizzonte per sensibilizzare verso una visione moderna e allo stesso tempo antica della malattia mentale. Il tema ispiratore è la persona al centro del proprio percorso di vita e del proprio percorso di cura.

Una crisi, un lutto, un momento di grande difficoltà o sofferenza sono solo una tappa di questo percorso, dopo la quale si deve ripartire con nuova consapevolezza e resilienza. Il primo evento il 14 gennaio è stato l’incontro con la prof. Paola Carozza dell’Università di Ferrara che ha parlato della presa di responsabilità non solo dei servizi pubblici di salute mentale ma anche delle persone stesse, dei loro familiari e della comunità tutta.

Alla preparazione del secondo evento, l’esposizione della scultura Resurrezione di Adriano Veldorale in Battistero il 29 aprile, e del relativo catalogo, ha partecipato anche il gruppo “I ragazzi del venerdì” dell’associazione Oltre l’Orizzonte con un modulo di scrittura guidato dalla prof. Rita Gualtierotti sul concetto di ripresa. Alcuni di questi brani verranno letti dal Gad insieme alla poesia Resurrezione di Adriano Veldorale a chiusura della cerimonia di inaugurazione della scultura, che rimarrà esposta fino alla fine di maggio.

L’evento finale, lo spettacolo teatrale La storia di Veronica,  rientra pienamente nel progetto sia per il tema che affronta che per il percorso della piccola compagnia che lo presenta, l’associazione I Lunatikos,  nata dal ventennale laboratorio teatrale del centro di salute mentale di Pistoia.

Per loro il teatro come processo di conoscenza delle proprie emozioni e la promozione delle relazioni interpersonali è stato uno strumento potente per uscire dalla solitudine e dall’isolamento.

Lo spettacolo è frutto di due anni di lavoro ed è importante che il comune di Pistoia gli abbia concesso visibilità nel prestigioso teatro cittadino. La compagnia è nata da poco e desidera offrirsi al territorio per progetti culturali ed educativi.

Per contribuire alla sua emancipazione e autonomia l’associazione Oltre l’Orizzonte apprezza il contributo liberale che gli spettatori vorrano lasciare e lo devolverà totalmente alla compagnia.

[comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento