LA GIORNATA MONDIALE DEL RENE

Il padiglione di emodialisi dell’ex ospedale del Ceppo
Il padiglione di emodialisi dell’ex ospedale del Ceppo

PISTOIA. Domani, giovedì 12 marzo, in occasione della “Giornata Mondiale del Rene”, anche l’unità operativa aziendale nefrologia e dialisi della Ausl 3, insieme ad Aned (Associazione Nazionale emodializzati e trapiantati) e Croce Rossa Italiana (Cri) sarà presente con personale sanitario e volontari al mercato settimanale che si svolge nel Comune di Montecatini terme con un gazebo, presso il quale, i cittadini, potranno ricevere informazioni sulla prevenzione di una patologia in continuo aumento, anche nei giovani.

La scelta di Montecatini deriva dall’ideale punto centrale del territorio della nostra Asl 3; la scelta del mercato e non di siti televisivi o di conferenze è stata dettata dalla necessità di dare informazioni a tutti direttamente, anche a quella parte di popolazione che magari ha meno accesso alle fonti di informazioni tradizionali.

Nell’occasione il dottor Alessandro Capitanini, direttore della unità operativa aziendale, ricorda che un semplice esame delle urine e il dosaggio della creatinina nel sangue siano il primo passo per diagnosticare una malattia del rene.

“Identificarla precocemente – sottolinea il medico – è fondamentale per prevenirne l’evoluzione e le complicanze: la gran parte delle malattie renali si possono comportare come killer silenziosi”.

Attualmente sono circa duecento i pazienti affetti da insufficienza renale in trattamento dialitico e seguiti nei centri dell’azienda sanitaria (a Pistoia, Pescia e San Marcello); di questi ben il 27% usufruisce della dialisi peritoneale domiciliare (contro la percentuale nazionale che è del 16,62%).

Per Capitanini il maggiore obiettivo che si deve porre ogni Nefrologia è quello di intercettare precocemente la maggioranza della popolazione con malattia renale, anche inconsapevole, per evitare complicanze cardiovascolari e per evitare di arrivare alla insufficienza renale terminale e quindi alla dialisi.

[ponticelli – usl 3]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento