LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE

La locandina di "La Mafia uccide solo d'estate"
La locandina di “La Mafia uccide solo d’estate”

QUARRATA. [a.b.] Nell’ambito del Progetto Legalità “I diritti negati” promosso dal Comune di Quarrata e rivolto alle terze classi della scuola media di Quarrata è stato proiettato presso il Cinema teatro Nazionale il film “La Mafia uccide solo d’estate”. Si tratta di una pellicola del 2013, scritta, diretta e interpretata da Pierfrancesco Diliberto, più noto come Pif.

La storia prende spunto dall’esperienza personale e civile di Pif (conduttore televisivo, autore, regista, attore e scrittore italiano) e di molti altri palermitani che, come lui, hanno vissuto per anni in una città divisa tra la normalità degli eventi quotidiani e la violenza dei fatti di mafia.

Il piccolo Arturo, protagonista del film, è un bambino particolarmente sensibile alle “malavitose stranezze” che vede accadere ogni giorno nella sua città, e rappresenta la vicenda di tutti quei giovani giornalisti e attivisti siciliani che hanno affrontato la verità senza nascondersi e diventando troppo spesso, vittime di mafia.

Per il noleggio della pellicola l’amministrazione quarratina ha impegnato una cifra pari a 854,00 euro corrisposta alla “Gestione Cinema” di Prato che cura l’attività cinematografica del “Nazionale” e che si è preoccupata di reperire il film.

Per un approfondimento: http://quarratanews.blogspot.it/2013/12/la-mafia-uccide-solo-destate.html

andreaballi@linealibera.info

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento