LA MONTAGNA SOTTO L’ACCETTA DEI TAGLI

Tra poco non resterà più niente da tagliare...
Tra poco non resterà più niente da tagliare…

MONTAGNA. Riceviamo e pubblichiamo:

Gira voce che il Comune di Cutigliano abbia difficoltà ad onorare gli impegni mensili con i propri dipendenti per i prossimi mesi; è una maldicenza, magari finalizzata al «cupio dissolvi» o al muoia Sansone e tutti i filistei o, invece, propedeutica a un innaturale scambio elettorale preventivamente concordato, targato Pd-Pdl? Magari per escludere liste civiche che ancora non sanno quanti candidati devono proporre per comporre la propria lista in attesa che Matteo (Renzi) si svegli?
Vedremo.
Gira voce che la Caripit ubicata nel Comune di Piteglio, dal 1° luglio chiuderà i battenti.
La Caripit apre due volte a settimana, è l’ente cassiere del Comune ed è l’unica realtà bancaria del Comune.
In compenso, però, ci sono gli uffici postali che aprono a turno nelle varie frazioni del Comune, scontentando tutti.
Poste e banche assieme nella truffaldina operazione che impone al cittadino di doversi comunque servire di questi uffici. A comodo e tempo loro.
La spending review della Sanità Toscana del rosso Rossi sta facendo proseliti?
Che ne pensano a Cutigliano e Piteglio dove viene tagliato il tagliabile e anche il di più…?

Il Trovator Cortese

redazione@linealibera.info

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento