LA MORTE DI GIUSEPPE BETRÒ

Chiesa di San Giuseppe Artigiano a Quarrata
Chiesa di San Giuseppe Artigiano a Quarrata

QUARRATA. [a.b.] Dopo una breve malattia è morto l’altra notte Giuseppe Betrò, 66 anni. Persona molto conosciuta , “uomo dalle mille risorse” e “volontario dal cuore grandissimo”, abitava in via Raffaello Sanzio in Violina a Quarrata e da tempo, da quando era in pensione, prestava il proprio servizio di volontariato alla Misericordia, impegnato in particolar modo nel servizio dei trasporti sociali.

Nonostante la malattia che l’aveva colpito fino a poche settimane fa ha continuato a prestare opera di volontariato anche presso la chiesa di San Giuseppe Artigiano di Violina a cui era tanto legato: basti pensare per questo che uno degli ultimi suoi desideri è stato quello di dotare il giardino antistante l’auditorium di via Cimabue di ulivi che il figlio Antonio ha espressamente piantato nella giornata di martedì.

Giuseppe Betrò
Giuseppe Betrò

Tante le attestazioni di stima nei confronti di Giuseppe Betrò, un uomo con i baffetti con uno splendido sorriso stampato sul viso. Persona meravigliosa e unica.. aveva un enorme senso del dovere e della responsabilità nei confronti della sua famiglia e non solo.

“Ciao Beppe… adesso sei tornato alla casa del padre… prima lo eri e adesso sarai per sempre un “angelo” di misericordia! – scrivono dall’arciconfraternita della Misericordia di Quarrata – Hai lasciato dei grandi insegnamenti che non dimenticheremo mai. Ci hai insegnato la perseveranza di aiutare il prossimo nonostante ti portassi dietro il male peggiore… adesso vivi in tutti noi!!! Tutta la fratellanza si unisce al dolore della famiglia”.

Il trasporto di Betrò sarà celebrato domani sabato 17 maggio alle ore 9:30 partendo dalla Cappelle dei Commiato della Misericordia di Pistoia per la chiesa di San Giuseppe Artigiano in Violina dove alle ore 10 saranno celebrate le esequie. La salma sarà poi tumulata nel cimitero di Santallemura. Le condoglianze alla moglie e ai figli Antonio e Cristina, ai familiari.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento