LA MUSICA È SERVITA!

Il Trio pianistico. 1

PITEGLIO. Prosegue la programmazione alla Casa della Musica di Piteglio, che ritrova la sua vocazione originaria: ospitare musica. Sabato 8 luglio, sarà possibile non solo ascoltare un concerto di musiche per pianoforte a 6 mani, eseguite dal Trio pianistico di Bologna (ore 21), ma anche, dalle 19,30 in poi, cenare a buffet nella suggestiva terrazza della Casa della Musica. Cena con specialità della tradizione toscana, assaggini e tanto altro (informazioni tel. 057369004). A seguire concerto del Trio pianistico di Bologna (Alberto Spinelli, Silvia Orlandi, Antonella Vegetti) con un programma di autori celebri (Mozart, Rachamninov, Clementi) e meno noti, tra opera e danza, con alcune inedite sorprese. Concerto a ingresso libero.

Sabato 8 luglio la Casa della musica aprirà le porte ad una serata fatta per accontentare i veri intenditori: dapprima (dalle 19,30 in poi) una cena a buffet che per varietà e originalità delle proposte saprà stupire ogni buongustaio, a seguire un concerto per una formazione inconsueta, il 6 mani. Su un pianoforte a coda, nel suggestivo borgo toscano farà il suo debutto il Trio pianistico di Bologna, composto da Silvia Orlandi, Alberto Spinelli e Antonella Vegetti.

Il Trio, nato nel 2014,  presenta un programma di musiche per pianoforte a sei mani  di autori dell’Otto e del Novecento, italiani e stranieri. Brani di autori amati  famosi come Rachmaninov e Clementi scritti per questa formazione si alterneranno a pezzi su ritmi di danza e trascrizioni di musiche operistiche.

Il sei mani, repertorio poco frequentato, oggi desueto, fu molto in auge nell’Ottocento. Tre pianisti su una tastiera riescono a trarre dallo strumento sonorità particolari, quasi sinfoniche. Agli interpreti questo repertorio richiede doti virtuosistiche ed espressive di alto livello, e un ottimo coordinamento. Il filo conduttore sarà quello della danza: dal brillante Rondò di Carl Czerny di eleganza tutta viennese, agli spagnoleggianti La bella picadora – Bolero di Aletter e Un jour a Seville – Bolero brillante di Thuillier. Finale in crescendo con la trascinante  e sempre graditissima Radetzky March di Johann Strauss in una rara versione a sei mani.

Il concerto, ad ingresso libero, è promosso e sostenuto dalla Pro Loco di Piteglio e dalle associazioni Vivere Piteglio e Casa della Musica.

TRIO PIANISTICO DI BOLOGNA composto da Silvia Orlandi, Alberto Spinelli e Antonella Vegetti è di recentissima costituzione. I tre musicisti, tutti diplomati in pianoforte, avevano frequentato la stessa classe delle Scuole Medie del Conservatorio negli anni Settanta. Poi si sono persi di vista. Nel 2012 quella classe, quasi al completo, si è ritrovata per una cena con la “complicità” di Facebook che ha permesso di ritrovare persone di cui si era perso ogni recapito.

Dopo i ricordi e i festeggiamenti, è nata la voglia di suonare insieme ed è così nato il Trio Pianistico di Bologna. Il Trio si propone di alternare composizioni celeberrime a brani meno noti, di piacevole ascolto, impaginando programmi simili a quelli che nei salotti delle case delle famiglie amanti della musica erano eseguiti da professionisti e da dilettanti di ottimo livello.

Nelle esecuzioni il Trio esprime la gioia di fare musica insieme , comunicandola al pubblico presente. Pur provenendo da esperienze musicali diverse (musica da camera e insegnamento per Alberto Spinelli, accompagnamento di cantanti lirici; collaborazioni con enti lirici e didattica per Silvia Orlandi; musica antica e clavicembalistica per Antonella Vegetti) il Trio ha raggiunto l’obiettivo di un incredibile affiatamento, in cui ognuno porta il proprio contributo di  conoscenze, mostrando una maturità tecnica ed espressiva degna di menzione.

SILVIA ORLANDI si è diplomata in pianoforte a pieni voti al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, si è perfezionata all’Accademia Chigiana di Siena con Guido Agosti, alla Scuola di Musica di Fiesole con il Trio di Trieste. È stata Maestro collaboratore al Teatro Comunale di Bologna e al Rossini Opera Festival di Pesaro. Svolge attività concertistica con diversi ensemble.

ALBERTO SPINELLI si è diplomato in pianoforte a pieni voti al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna. Si è perfezionato in pianoforte e musica da camera frequentando corsi di perfezionamento. Si è esibito in numerose sale da concerto italiane, nella ex Unione Sovietica (Festival Internazionale del duo pianistico), in Francia (Rassegna cameristica Internazionale “L’Eure en fleurs”), in Svizzera e Germania rivolgendo la propria attenzione soprattutto alla musica da camera. Ha inciso, insieme al pianista Giuseppe Modugno, un CD per la Casa Discografica Nuova Era: la prima registrazione assoluta dell’opera omnia di Mendelssohn per pianoforte a quattro mani. Collabora con il Baynov Ensemble. Tiene corsi di divulgazione musicale all’’Istituto Carlo Tincani di Bologna. È docente di Pianoforte e coordinatore del Liceo Musicale “A. Bertolucci” di Parma.

ANTONELLA VEGETTI si è diplomata in pianoforte e in clavicembalo a pieni voti al Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna. Ha vinto primi premi assoluti in importanti concorsi Internazionali quali concorso Città di Senigallia, Osimo, La Spezia e altri. Si è esibita come clavicembalista e pianista in prestigiose rassegne musicali e alla Rai.

[comunicao]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento