LA NUOVA STAGIONE DEL “NAZIONALE”

Cinque appuntamenti: da Simone Cristicchi a Gianmaria Testa passando per Lina Job Wertmüller, Stefano Benni e Veronica Pivetti
Il cinema teatro Nazionale a Quarrata
Il cinema teatro Nazionale a Quarrata

QUARRATA. Anche il Teatro Nazionale ha presentato il programma della prossima stagione. Un rituale di cinque appuntamenti che inizieranno giovedì 13 novembre, con Magazzino 18, recital semiserio, e soprattutto musicale, di e con Simone Cristicchi, scritto da Jan Bernas, con la regìa di Antonio Calenda e termineranno giovedì 26 marzo del prossimo anno con Italy, sottotitolato Sacro all’Italia raminga, liberamente ispirato a Giovanni Pascoli, con Giuseppe Battiston (regista e voce) e Gianmaria Testa (chitarra e voce).

Nel mezzo gli altri tre spettacoli in cartellone: giovedì 11 dicembre, di e con Lina Job Wertmüller, Un’allegra fin de siecle, recital scritto a quattro mani da Italo Lilli Greco e Lucio Gregoretti, tradotte in scena dall’interpretazione di Nicoletta Della Corte (voce) e Francesco Bancalari al pianoforte. A Stefano Benni e Brenda Lodigiani l’onore di riaprire il sipario sul 2015, con 5 racconti sull’amore, che andrà in scena giovedì 22 gennaio, mentre sabato 28 febbraio, l’unca serata della cinquina in scena non il giovedì, per un testo scritto e diretto da Giovanni Gra, Mortaccia, affidato a Veronica Pivetti.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento