LA POLIZIA E LA FIERA DELLE VANITÀ

Al posto di una struttura permanente di sostegno psicologico per i poliziotti l’amministrazione ha organizzato un seminario. Il Sap: «Pur apprezzando l’incontro riteniamo che quanto offerto sia ben lontano da quanto richiesto»
Andrea Carobbi Corso
Andrea Carobbi Corso

PISTOIA. La Segreteria provinciale Sap, nei mesi scorsi, in diverse occasioni, consapevole della peculiarità del “mestiere del poliziotto” e consapevole soprattutto dello stress cui è sottoposto chi ha avuto l’onore e la possibilità di svolgere questa professione, aveva sollecitato il Questore di Pistoia ad attivarsi affinché mettesse a disposizione dei poliziotti pistoiesi, considerate la natura e le tipologie di servizio a cui spesso sono sottoposti, uno psicologo della Polizia di Stato, o meglio, una struttura di sostegno, di sfogo, di semplice dialogo alla quale chiunque ne avesse avvertito la necessità, avrebbe potuto far ricorso, nella più completa riservatezza. Un servizio nell’interesse della categoria.

E invece l’Amministrazione ha dribblato la richiesta offrendo ai colleghi un bel seminario, presieduto da uno psicologo della Polizia di Stato arrivato da Bologna. L’evento si è svolto questa mattina presso l’Aula Magna del Comando della Polizia Municipale di Pistoia ed è apparso a tutti i partecipanti una vera e propria “fiera delle vanità” che ha visto la partecipazione di numerosi funzionari e l’allestimento di un corposo “pubblico” di colleghi a cui è stato “consigliato” di partecipare, per creare quella platea che si addice alle grandi occasioni.

Pur apprezzando un interessante e probabilmente unico incontro, il Sap ritiene che tutto ciò sia ben lontano da quanto richiesto ed esprime il disappunto nei confronti dell’Amministrazione che lo ha trasformato in uno “ show”, preoccupandosi di riempire la sala di comparse chiudendo addirittura una intera Divisione della Questura, tanto era importante la partecipazione, anzi la presenza ! Tutto si è svolto secondo copione e la bella figura è stata fatta.

Mancano, per adesso, solo gli articoli e le foto sui giornali… Peccato perché per noi poliziotti , invece, l’ occasione è andata perduta.. L’interesse della categoria comunque il Sap continuerà a portarlo avanti , come ha fatto sempre fatto. Sorge infine spontanea una domanda: con la programmazione dei congedi per il periodo estivo, alle legittime istanze di concessione di ferie , ci sarà qualcuno che si opporrà dicendo “ma non si può mica chiudere l’ufficio?”

Il Segretario Provinciale Sap
Andrea Carobbi Corso

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento