LA PROPOSTA DEL PISTOIA BASKET CONVINCE IL COMUNE

Il palazzetto di Sant'Agostino
Il palazzetto di Sant’Agostino

PISTOIA. Concluso con l’ammissione della proposta del Pistoia Basket, l’esame dei progetti pervenuti per la manifestazione di interesse promossa dal Comune, volta alla valorizzazione del Palazzetto dello sport e dell’intera area circostante – compresa la mensa interaziendale – attraverso una possibile concessione pluriennale che potrebbe qualificare tutta l’area caratterizzandola come un importante polo sportivo.

La proposta presentata dal Pistoia Basket è stata l’unica ammessa dalla commissione che si è occupata di valutare le quattro proposte pervenute al Comune. Il progetto presentato risulta infatti in linea con l’obiettivo dell’Amministrazione di qualificare tutta l’area, caratterizzandola come un importante polo sportivo.

L’articolata proposta della società sportiva pistoiese è finalizzata a creare un utilizzo unitario dell’intera area a partire dai terreni a ovest del PalaCarrara fino a via Dino Buzzati a est, delimitati a nord da viale Fermi e a sud dal prolungamento di via Buzzati e via Tomasi di Lampedusa. L’idea complessiva è quindi quella di creare un insieme di strutture che si caratterizzino non solo per il momento agonistico, ma abbiano vita autonoma e continuata per tutto l’arco dell’anno, una sorta di punto di incontro e di scambio a livello sociale. Il progetto del Pistoia Basket si articola in più punti che comprendono la sistemazione del verde, il recupero della mensa interaziendale, un’intensa fruizione del Palazzetto, ma anche la realizzazione di strutture al servizio dello sport.

L’avviso per la manifestazione d’interesse prevede che l’Amministrazione mantenga la proprietà di tutti gli immobili e i terreni, e la richiesta al privato di realizzare non soltanto delle necessarie opere di manutenzione e sistemazione del palazzetto e della mensa, ma anche degli standard pubblici previsti dal regolamento urbanistico.

La manifestazione di interesse si è chiusa lo scorso 30 luglio e ha visto la commissione di valutazione composta da personale dei servizi finanziario e patrimonio, governo del territorio ed edilizia privata, lavori pubblici e sport, terminare il proprio lavoro nella riunione dello scorso 30 settembre. I tecnici del Comune hanno provveduto a esaminare sotto il profilo tecnico, patrimoniale e amministrativo le quattro domande pervenute al Comune, giudicando ammissibile soltanto quella della società sportiva che milita nella massima serie del campionato di basket.

Gli esiti dell’esplorazione a evidenza pubblica hanno confermato l’interesse del Pistoia Basket a procedere alla valorizzazione non soltanto del Palazzetto dello sport, ma anche dei locali della mensa interaziendale, di un’area attualmente libera che potrebbe accogliere funzioni legate alla mensa e al PalaCarrara e di terreni circostanti che dovranno accogliere per la maggiore parte verde pubblico e spazi per la sosta.

Come previsto dal bando, si apre adesso un’ulteriore fase che vedrà Comune e Pistoia Basket dialogare e confrontarsi sulla soluzione prospettata dalla società, così da armonizzarla con gli obiettivi dell’ente pubblico. A questa, farà seguito un’ulteriore procedura ad evidenza pubblica per l’individuazione del soggetto che si occuperà di attuare il progetto ipotizzato per l’area del Palazzetto.

[balloni – comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento