la sanità del ciocco. BOBINI (CREST) SU PAOLO MORELLO MARCHESE: «MANDATELO A CASA!»

«I toscani sono ancora alle prese con la crisi economica, le liste di attesa lunghissime spingono i cittadini verso la Sanità privata, quasi un italiano su due rinuncia a cure mediche perché non riesce a sostenerle, ai disabili è tagliata la necessaria assistenza e nella nostra regione si permette che un dirigente disponga del denaro pubblico in questo modo?»
morello_marchese_paolo
Paolo Morello Marchese

FIRENZE. Il Presidente del Crest, Comitato Regionale Emergenza Sanità Toscana, Valerio Bobini, dopo lo scandalo della formazione dei dirigenti sanitari al Ciocco, ha scritto al Presidente Rossi:

Al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi
Alla Giunta Regionale Ai Consiglieri Regionali
Palazzo Panciatichi Via Cavour 2 – Firenze

Egregio Sig. Presidente,
la Regione Toscana è ormai travolta dallo scandalo dei dirigenti della futura Asl Toscana Centro, ospiti de “Il Ciocco Resort & Spa” per un “corso di formazione”.

Abbiamo appreso dalla stampa e dalle interrogazioni in Consiglio Regionale che la spesa è stata di 95.500 euro alla quale vanno aggiunti ulteriori 6mila euro per una gita in fuoristrada, spese di minibar e palestra addebitate alle Asl.

In un’intervista andata in onda nella trasmissione televisiva su La7, La Gabbia, del 29 ottobre (https://www.youtube.com/watch?v=KzchzaSbVOA&feature=youtu) il dr. Paolo Morello rispondeva alla giornalista che lo incalzava sull’opportunità di spendere denaro dei contribuenti in un resort di lusso, che 33.000 euro non sono “un sacco di soldi”.

Il Commissario rispondeva indispettito mantenendo ferma la sua posizione, mentre era consapevole che l’ammontare della spesa sostenuta era il triplo di quella all’epoca conosciuta.

In interviste rilasciate alla stampa da alcuni partecipanti si legge chiaramente l’inutilità delle giornate di formazione in cui non c’è stata alcuna possibilità di dialogo, confronto e proposta.

I toscani sono ancora alle prese con la crisi economica, le liste di attesa lunghissime spingono i cittadini verso la Sanità privata, quasi un italiano su due rinuncia a cure mediche perché non riesce a sostenerle, ai disabili è tagliata la necessaria assistenza e nella nostra regione si permette che un dirigente disponga del denaro pubblico in questo modo?

A nome del Crest e dei Comitati che vi aderiscono, dopo un simile sperpero e un atteggiamento tanto distaccato nei confronti delle difficoltà dei cittadini, domandiamo che il dr. Morello venga sollevato dall’incarico che ricopre.

La invitiamo a valutare se sussistano ancora le condizioni di fiducia Sua personale e della Giunta nella persona del dr. Morello per l’incarico di Commissario straordinario dell’Area Vasta Toscana Centro.

Restiamo in attesa di Suo riscontro.

Distinti saluti,

Valerio Bobini
Presidente del Crest

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “la sanità del ciocco. BOBINI (CREST) SU PAOLO MORELLO MARCHESE: «MANDATELO A CASA!»

Lascia un commento