LA “SILENZIOSA METAFISICA” DI SCUFFI APPRODA AL BORGHETTO

Inaugurazione della mostra domani, sabato 17 ottobre, alle 17
Marcello Scuffi espone al Borghetto di Bagnolo
Marcello Scuffi al Borghetto di Bagnolo

MONTEMURLO. Domani, sabato 17 ottobre alle 17, il centro espositivo “Il Borghetto” (via Bagnolo di sopra 24 – Montemurlo) ospita l’inaugurazione della mostra di acquerelli del pittore Marcello Scuffi, curata da Cinzio Cavallarin con la Pro-loco Montemurlo e il patrocinio del Comune.

Un artista affermato nel panorama internazionale, che con la sua arte pulita e “silenziosa” si è visto accostare ai grandi pittori del passato: da Masaccio a Piero della Francesca, fino ai padri della metafisica del Novecento, con De Chirico, Carrà, Sironi.

Nell’arte di Scuffi, che vanta una carriera lunga oltre quarant’anni, c’è la ricerca di una “modalità” semplice della comunicazione, con la rappresentazione di forme geometriche regolari per non tradire mai la realtà. Il segno di Scuffi traccia volumi essenziali, con il colore che non cerca mai di essere protagonista, mentre la figura umana è assente. L’artista, infatti, racconta la complessità umana facendo parlare le cose, grazie alle quali si svelano emozioni e vissuti del pittore originario di Quarrata.

invito_scuffi
L’invito

Anche nella mostra montemurlese, Scuffi riproporrà i temi ricorrenti della sua “poetica artistica”: i treni, il mare, il circo e le nature morte.

La mostra rimarrà aperta fino al 24 ottobre e sarà visitabile il sabato dalle 16:30 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 19.

All’inaugurazione sarà presente lo stesso Marcello Scuffi che illustrerà ai visitatori il percorso espositivo. L’ingresso alla mostra è libero e gratuito. Per maggiori informazioni o per visite su appuntamento si potranno chiamare i numeri: 0574-555584 oppure 3473860653.

Note biografiche

Marcello Scuffi è nato a Tizzana il 25 settembre 1948. Ha mostrato la sua passione per il disegno e la pittura ancora giovanissimo. Autodidatta, dipinge con continuità dal 1970 e, dal 1973, si dedica esclusivamente alla pittura. Ha vissuto per lungo tempo a Bruxelles, ma negli ultimi anni vive tra Quarrata e la Versilia.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento