LA STAZIONE DEL “TRENINO” A PRACCHIA, UN EDIFICIO CHE GRIDA AIUTO

A nulla i ripetuti e continui appelli fatti alle istituzioni per salvarla da un destino cui cittadini e associazioni non si vogliono rassegnare
La stazione della Fap a Pracchia

PRACCHIA. La Ferrovia Alto Pistoiese, inaugurata nel 1926, muoveva dal piazzale esterno della stazione di Pracchia delle Ferrovie dello Stato e si sviluppava per un breve tratto di circa 600 metri sulla sponda destra del fiume Reno, quindi attraversava il Reno stesso su di un ponte obliquo in curva e si immetteva sulla via nazionale.

La stazione era dotata di un fabbricato adibito ai viaggiatori con annesso un piccolo magazzino merci e a circa 300 metri si trovava una rimessa per le locomotive.

Nonostante i continui appelli di associazioni e privati cittadini per sollecitare le istituzioni competenti a salvare un pezzo di storia importante della Montagna Pistoiese e di alto valore architettonico, l’edificio versa tutt’ora in completo stato di abbandono.

La stazione della Fap a Pracchia nell’anno dell’inaugurazione

Sul frontone dell’edificio fa comunque ancora bella mostra di se, sotto l’orologio, l’insegna con il nome della stazione e lo stemma decorato della ferrovia.

Nell’ultima ed appena conclusa edizione de I Luoghi del Cuore ha ottenuto 220 voti classificandosi al 482° posto della classifica nazionale, 45° in quella regionale e al 6° nella provincia di Pistoia.

L’unico intervento fatto recentemente dal Comune di Pistoia è stato quello di “ingabbiare” la struttura, per evitare, visto il precario stato di conservazione, che qualcuno spinto dalla semplice curiosità o dalla sete di conoscenza, si avventuri nell’edificio pericolante.

[marcoferrari@linealibera.info]

Vista frontale della stazione Fap di Pracchia

 

Dettaglio del tetto, fotografia dalla scheda I luoghi del Cuore 2018

I calcinacci a terra, fotografia dalla scheda I luoghi del Cuore 2018

Esterno della stazione, fotografia dalla scheda I luoghi del Cuore 2018

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email