“LA TOSCANA IN BOCCA” AL SALONE DEL GUSTO DI TORINO

Presentazione dell’edizione 2017 con illustrazione dei prodotti e degustazione dei piatti tipici
Al Salone del Gusto 1
Al Salone del Gusto. 1

PISTOIA-TORINO. È stata presentata ufficialmente nell’ambito del Salone del Gusto di Torino, l’edizione 2017 della rassegna di cucina e tradizione made in Pistoia, organizzata da Confcommercio, Fipe, Consorzio Turistico Città di Pistoia, in collaborazione con Vetrina Toscana.

La manifestazione nasce 4 anni fa dall’idea di un gruppo di ristoratori pistoiesi con l’intento di mettere in evidenza le eccellenze della ristorazione locale e, grazie al suo format ampio e differenziato, attrae di anno in anno un numero sempre più nutrito di visitatori (nel 2016 sono stati 40mila).

Sono 40 gli stand di ristorazione presenti a La Toscana in Bocca che offrono ognuno 2 piatti che vanno a comporre un menù toscano composto da oltre 80 portate compresi dolci artigianali e piatti vegani e gluten free per soddisfare tutti i palati.

Lo spazio all’ingresso è invece dedicato ai produttori dai quali è possibile degustare e acquistare prodotti tipici del territorio.

Al Salone del Gusto 2
Al Salone del Gusto. 2

Un ampio e differenziato palinsesto di eventi inoltre, completa la manifestazione con un’area “palco” animata già dalla mattina con laboratori per bambini, approfondimenti e talk show con esperti del settore, contest culinari, cooking show in cui si confronteranno chef del territorio con altri di rilievo nazionale e musica dal vivo.

Uno degli obiettivi dell’evento, fino dalla prima edizione, è stato quello di diventare fonte di richiamo turistico per l’intero territorio provinciale e, a questo scopo, viene organizzato ogni anno in occasione di uno dei ponti primaverili, periodo perfetto per unire alla scoperta del territorio quella delle sue più vere tipicità gastronomiche.

Vale infatti la pena inserire in un tour turistico della Toscana una visita a Pistoia, ai suoi paesaggi, alle montagne, alle Terme di Montecatini Terme e alle altre eccellenze del territorio, entrando in contatto con la cultura e la tradizione enogastronomica locale per conoscerne i gusti e i sapori più autentici.

Proprio in quest’ottica il regolamento de La Toscana in Bocca consente ai ristoratori di portare soltanto piatti della tradizione toscana o una loro rivisitazione in chiave moderna utilizzando sempre, laddove possibile, i prodotti del territorio.

La presentazione de La Toscana in bocca 2017
La presentazione de La Toscana in bocca. 2017

La quarta edizione dell’iniziativa si terrà a Pistoia dal 21 al 25 aprile 2017 – con i giorni della manifestazione che passano da 4 a 5 – nello spazio fiere “Cattredrale Ex Breda”.

Il programma di dettaglio è in corso di definizione ma sarà sicuramente un’edizione speciale visto che Pistoia sarà la Capitale della Cultura 2017 e che La Toscana in Bocca è stata inserita come manifestazione di promozione della cultura gastronomica nel dossier di candidatura della città.

La Toscana in Bocca, dopo la presentazione dell’edizione 2016 a Milano durante un evento Fuori Expo organizzato ad hoc lo scorso anno, prosegue la propria attività di diffusione della tradizione culinaria toscana nel panorama nazionale con la presenza al Salone del Gusto di quest’anno grazie alla collaborazione con il comune di Montecatini Terme, a cui va un ringraziamento particolare, nello specifico all’assessore Alessandra De Paola, e grazie al sostegno di Camera di Commercio di Pistoia e Zona Market.

Tempestini e l'assessore De Paola con il ministro Franceschini
Tempestini e l’Assessore De Paola con il ministro Franceschini

“Continua l’affermazione de La Toscana in Bocca che quest’anno parte dal Salone del Gusto di Torino – afferma Tiziano Tempestini, direttore generale di Confcommercio Pistoia e Prato –. È un’opportunità eccezionale per la manifestazione per farsi conoscere all’interno di un evento di richiamo nazionale che ha come principi fondanti la cucina, l’enogastronomia e la tradizione.

“C’è grande attesa per l’edizione 2017 per la quale ci siamo già a lavoro con lo scopo di realizzare un evento che sia di richiamo per il territorio nell’anno di Pistoia Capitale della Cultura”.

“È una grande emozione essere presenti al Salone del Gusto per portare la cucina e la tradizione pistoiese al di fuori dei confini regionali — dichiara Moreno Ianda, presidente Fipe-Confcommercio –. Siamo soddisfatti di presentare di fronte ad un vasto gruppo di giornalisti ed esperti del settore il format de La Toscana in Bocca, soprattutto in vista di un anno importante come sarà il 2017 per il territorio pistoiese”.

[martini – confcommercio po-pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento