LA TOSCANA IN ZONA ARANCIONE: CHIUSI I MUSEI CIVICI

A Pistoia non cambia niente nella fruizione delle biblioteche, aperte come di consueto. I mercati continueranno a tenersi regolarmente

Musei civici chiusi

PISTOIA. A seguito dell’ordinanza del Ministro della Salute del 12 febbraio, da domenica 14 febbraio, la Toscana è passata in “zona arancione” per due settimane. Per effetto di questa disposizione, i Musei Civici (Museo Civico d’arte antica in Palazzo comunale, Museo dello Spedale del Ceppo, Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni, Casa-studio Fernando Melani) e la mostra di Andrea Mastrovito “Io non sono leggenda” in corso a Palazzo Fabroni rimangono chiusi fino a venerdì 26 febbraio.

Seppur chiusi al pubblico in presenza, i musei continueranno a essere attivi su web, tramite il sito musei.comune.pistoia.it e i canali social.

Per le biblioteche comunali non cambia niente e rimangono attive le misure di cautela stabilite dalle vigenti norme di contenimento del contagio del Covid-19.

In biblioteca San Giorgio sono regolarmente aperti i servizi di prestito, lettura e consultazione al piano terra. L’accesso del pubblico, per chi è iscritto alla San Giorgio o a una delle biblioteche della rete, è previsto previa prenotazione degli spazi di studio, che può essere effettuata sia tramite telefono (0573 371600) sia di persona fino al raggiungimento dei 71 posti disponibili, nella fascia oraria 9-13 (modulo mattino) e al pomeriggio nella fascia oraria 14-19 (modulo pomeriggio).

Le richieste di prestito devono avvenire su prenotazione (online, direttamente dal catalogo della biblioteca, previo ritiro delle proprie credenziali, o telefonica al numero 0573.371600). Al momento della conferma da parte della biblioteca, l’utente può scegliere se ritirare direttamente i materiali allo sportello o farseli recapitare a casa (grazie al prestito a domicilio organizzato con la collaborazione dei Servizi Sociali del Comune e le associazioni Auser, Misericordia, Anteas e APD Pistoia). Sia il ritiro in biblioteca sia la restituzione possono essere effettuati in qualsiasi momento, durante l’orario di apertura.

La biblioteca Forteguerriana è aperta al pubblico per il prestito e la restituzione volumi, ma anche per la consultazione, lo studio e la ricerca. Le sale di studio, con un totale di 16 postazioni, sono disponibili su prenotazione chiamando il numero 0573 371452 nell’orario di apertura della biblioteca. La prenotazione in tutte le sale è per l’intero orario mattutino (9 – 13.30) o pomeridiano (15 – 17.30).

Nessuna variazione per i mercati: il mercato cittadino bisettimanale continuerà a tenersi regolarmente il mercoledì e sabato mattina, quello a Bottegone il martedì e venerdì mattina e quello alle Fornaci il giovedì mattina.

[comune di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email