LA “TURANDOT” IN VILLA

La locandina
La locandina

CARMIGNANO. [a.b.] Martedì 14 luglio alle 21:30 la Villa La Ferdinanda di Artimino ospiterà Turandot, opera lirica di Giacomo Puccini su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni.

La novella di Gaspare Gozzi con le musiche di Puccini è l’ultimo lavoro del grande maestro lucchese che con quest’opera è riuscito a prevenire i tempi del grande spettacolo musicale. L’opera che ha già avuto un enorme successo a Colle Val d’Elsa, ad Artimino sarà completamente rivoluzionata, oltre che per la regia, per l’allestimento e i costumi.

La regia sarà curata dall’Assessore alla Cultura di Carmignano, Fabrizio Buricchi, già esperto ormai da anni, anche nel teatro di strada per il suo operato presso la Festa di San Michele, che metterà gratuitamente a disposizione la sua esperienza, proprio per ottenere il massimo per una produzione registica di Turandot, che faccia onore al paese di cui è rappresentante culturale.

L’apporto di Buricchi in questo caso, riesce a dare all’opera una veste particolare, proprio perché un regista che opera nel teatro di strada come lui, riesce a trovare degli spunti innovativi, pur non stravolgendo l’idea del compositore, difficili a volte da inserire nel contesto di un teatro al chiuso, perché costretti a rispettare determinate coordinate. Protagonista sarà l’orchestra “Nuova Europa” diretta dal maestro stabile dell’ensemble Alan Freiles Magnatta (residente a Carmignano).

Tra gli interpreti dello spettacolo troviamo, fra i big che hanno calcato le scene più importanti di tutto il mondo, troviamo Alfredo Zanazzo nella parte di Timur, Simone Frediani, perfetto nelle vesti Calaf, che ha partecipato all’ultimo concorso Omega da cui ha ricevuto il premio speciale per la qualità e l’impostazione della voce. Concorso Omega 2015 di cui il Presidente è stato Francesco Ernani, uno dei più importanti sovrintendente di vari teatri ed Enti lirici, fra cui Arena di Verona, Teatro Comunale di Firenze ecc..

Interprete principale nel ruolo di Turandot, Silvia Pacini, una delle cantanti più affermate in questo momento sia in Italia che all’estero, con il soprano Cristina Ferri, nella parte di Liù che tanto si addice alla sue vocalità, ruolo che ha già interpretato alcuni anni fa a Caracalla. Tutti gli altri interpreti sono giovani cantanti ma che hanno già alle spalle un avvio ad una splendida carriera artistica. Ping sarà Ferruccio Finetti anche lui partecipante al concorso Omega 2015, Nicola Vocaturo, bravissmo nella parte di Pang e Matteo Michi nella parte di Pong.

Uno degli obiettivi specifici dell’associazione Omega: accostare big dello spettacolo a giovani leve. Ci saranno poi ben quattro cori: Corale Verdi di Prato, Corale Vincenzo Bellini di Colle Val D’Elsa, Corale Sociale Pisana, e il coro di bambini ViviLevoci.

Sempre ormai più che all’avanguardia l’orchestra Nuova Europa che ormai da 10 anni propone diversi titoli di opere liriche, e numerosi concerti sia da camera che sinfonici.

Sono 18 le opere di produzione Omega con l’Orchestra Nuova Europa, diretti dal suo maestro stabile Alan Freiles Magnatta che ha portato in 10 anni l’orchestra a spaziare dal repertorio classico da camera, operistico e contemporaneo, e con la quale ha ormai un rapporto diretto. unico fra i generi, che fanno di questa compagine una delle orchestre più preparate del momento. Light designer e fonico sarà Luigi Magnani.

In caso di pioggia l’evento sarà rinviato al giorno dopo. I biglietti sono in prevendita sul circuito Box office Tel. 055 210804 e sul sito www.omegamusica.org, all’ufficio informazioni turistiche della Pro Loco di Carmignano e alla villa di Artimino.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento