ladri di pisa. DI COSA “BELAVA” L’AGNELLONE CON IL COMMISSARIO DELLA LEGA?

Di quale argomento avranno parlato il sig. Panettone con Giancarlo Noci, super-impegnato nella bonifica delle zanzare della piana quarratina?

 

Dopo le rivelazioni leghiste si muovono gli alfieri Ciottoli e Noci visti a confabulare all’ombra del palazzo comunale…

 


 

Alla fine chi disprezza compra…?

 

AGLIANA. Sembra proprio che le nostre narrazioni sull’incapacità della maggioranza di controllare l’amministrazione di Pedrito, siano vere e dimostrate da un incontro “carbonaro” intercorso tra l’assessore Panetton/Agnellone (Ciottoli) e il leghista Giancarlo Noci, il quale ultimamente si occupa più di zanzare di Valenzatico che dei problemi veri di Quarrata o delle questioni di Agliana oramai caduta in mano ai retroguardisti rossi che la controllano anche se indirettamente. Eppure ve ne sono tante e grosse, ad Agrùmia, di cose di cui parlare….

I due si sarebbero riservati un colloquio nel retro-palazzo del Comune, ma sarebbero stati visti da qualcuno che prontamente ce l’ha riportato, ricordandosi della loro storica antipatia.

Cosa si saranno detti i due alfieri del centro destra oggi rivelatosi il più catto-com, tofaniano e direnziano? Avranno svenduto qualche altro assessore/consigliere per qualche piatto di lenticchie?

Certo che è cambiato qualcosa dall’aprile del 2018 quando il Noci si autoinvitò per accompagnare il suo delegato Federico Ferretti Giovannelli (FFG) all’incontro “battesimale” di candidatura elettorale che aveva — come lo ha avuto — un effetto programmatico sulla configurazione della giunta.

A quei tempi, lo conoscevamo come un leghista determinato e sicuro delle logiche imposte dal partito. Oggi è stato lavato con Perlana anche lui e si occupa preferibilmente di zanzare di Valenzatico e altre amenità, come quella di finanziare le associazioni che si occupano di accoglienza di immigrati illegali.

Il vicesindaco Ferretti Giovannelli, giurista, ha la delega ai servizi informatici, ma l’Aveta non lo sapeva e lo sostituì con Panettone per andare a denunciare la violazione della posta del Comune di Agliana alla Guardia di Finanza di Pistoia.

L’assessore FFG (così è chiamato il vicesindaco con acronimo) sembra purtroppo “distratto”: non si avvale delle sue prerogative di assessore all’Informatica e della laurea in legge, viene a sapere delle notizie più interessanti da questo giornale e viene sostituito nelle funzioni delegate dal Grand Uff. Cav. Agnellon/Panetton che non ha nemmeno un diploma di scuola media superiore e la delega per l’informatica.

Nel Giugno del 2020, per esempio, FFG venne ignorato dal Segretario Aveta che lo sostituì con l’Assessore al personale Ciottoli per andare dalle Fiamme Gialle a firmare la querela per un reato di hackeraggio (maldestramente rivolta contro altri), ancorché il reato fosse di competenza dell’Assessore con delega all’informatica e non certo del personale.

Agnellone firmò comunque l’atto di querela, farcito di imprecisioni e approssimazioni che sicuramente finiranno per avere il loro peso e un giorno ve le presenteremo per le vostre pubbliche valutazioni.

Noci ha aperto la sua battaglia riformista: bonificherà Quarrata dalle zanzare. E per Agrùmia?

Ciottoli, non ha mai sopportato il Noci, ma la storia non si fa con le intenzioni e le antipatie. Si fa con i fatti: dunque ci colpisce la loro improvvisa confidenza. È scoppiato l’amore politico più inaspettato?

E i coordinatori, Patrizio La Pietra e Sonia Pira, troppo distratti dalle politiche nazionali, interverranno per riportare l’ordine in famiglia o faranno il mercato dei consiglieri anche ad Agliana?

Alessandro Romiti
[alessandroromiti@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “ladri di pisa. DI COSA “BELAVA” L’AGNELLONE CON IL COMMISSARIO DELLA LEGA?

Comments are closed.