lamporecchio. FIERA D’AGOSTO, UNA TRADIZIONE CHE SI RINNOVA DOPO IL LOCKDOWN

Stasera la prima manifestazione in programma

Il programma della Fiera a Lamporecchio

LAMPORECCHIO. La scorsa estate Lamporecchio ha festeggiato i 150 anni della storica Fiera d’agosto. Quest’anno, causa Covid, le difficoltà e le responsabilità legate alla salvaguardia della salute nell’organizzazione di un evento non sono state poche, ma l Amministrazione Comunale ha cercato di dare un segno di ripartenza, scegliendo di non saltare l’edizione di questo anno particolare.

Come tanti altri Comuni che stanno cercando di organizzare manifestazioni, abbiamo scelto di non privarcene, con l’intento di riscoprire la socialità nel nostro territorio, dopo mesi di lockdown, mantenendo vive tradizioni come quella della Fiera ed invitando la cittadinanza intera a parteciparvi, rispettando quelle poche e semplici indicazioni anti contagio, quali l’utilizzo della mascherina negli spazi della Fiera e del Luna Park. 

Dall’esibizione dei “Route 66” con finalità benefiche di raccolta fondi per gli ospedali della Toscana, al tradizionale concerto della Banda comunale “G. Puccini” . Piazza Salvo d’Acquisto accoglierà il Luna Park e da Via Gramsci a Via Vitoni, passando per le due Piazze,  avremo ambulanti, negozi aperti, street food, ristoranti e degustazioni.

I Brigidinai, col sostegno immancabile delle ditte Bianchini e Rinati, cureranno la storica distribuzione dei brigidini in Piazza IV Novembre, a fianco della altrettanto tradizionale Tombola organizzata dalla Croce Verde di Lamporecchio. Buona Fiera a tutti!

[volpi – comune di lamporecchio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email